Aversa

Ampliamento maggioranza, il Pdl trova l’accordo

Nicola GoliaAVERSA. Il Popolo della Libertà d’accordo con l’ampliamento della maggioranza. Questo il risultato della riunione del gruppo consiliare del partito di maggioranza relativa con il coordinatore cittadino, nonché vice presidente dell’amministrazione provinciale di Caserta Nicola Golia.

All’incontro, indetto per fare il punto della situazione dopo che quasi tutti i consiglieri del Popolo della Libertà avevano fatto sentire il proprio dissenso in proposito, era presente il gruppo consiliare al completo con le eccezioni di Mario Tozzi, Michele Galluccio e Emilio Scalzone che, però, avevano già fatto sapere di essere assenti per motivi di lavoro.

A far cambiare idea ai sei consiglieri comunali presenti, tutti almeno perplessi sull’utilità di ampliare la maggioranza ai quattro consiglieri del Gruppo Unico delle Autonomie (Paolo Santulli, Imma Lama, Salvatore De Gaetano e Mario Abate), sarebbe stato lo stesso Golia che avrebbe attuato una sorta di pressing nei confronti dei consiglieri comunali pidiellini puntando su due elementi. Il primo: evitare in Consiglio comunale altre figuracce come quelle verificatesi in occasione della nomina dei tecnici nella commissione consiliare urbanistica integrata e della elezione del presidente del collegio dei revisori dei conti; il secondo: fare in modo di iniziare a costruire una coalizione più vasta in occasione dell’ormai imminente tornata elettorale della primavera del 2012, quando il centrodestra dovrà collocare in campo il successore di Ciaramella, tenuto conto che il sindaco azzurro non potrà più ricandidarsi essendo al suo secondo mandato consecutivo.

Dalla riunione è emerso anche che al Gruppo Unico delle Autonomie sarà dato un assessorato, quello attualmente appannaggio di Rino Rotunno, in quota sindaco, che rientrerà a primavera come dirigente al posto del pensionando Elio Florio. I rappresentanti del Gruppo hanno indicato anche la preferenza per una specifica delega che sarà quella all’urbanistica, attualmente detenuta dal consigliere comunale dei Popolari Normanni Fiore Palmieri, che, da parte sua, ha già dichiarato di volersi porre al di fuori della coalizione in caso di ingresso in maggioranza di forze politiche e personaggi che addirittura sono stati avversari in campagna elettorale nel 2007. La proposta è stata portata in sede di interpartitico nella stessa serata di martedì e, alla fine, ad eccezione di qualche distinguo, la proposta è passata.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico