Succivo

Pallavolo, amara sconfitta al tie-break per la Edil Atellana

 SUCCIVO. Gli errori si pagano, quando se ne fanno troppi si perde, una lezione che i ragazzi della Atellana Volley devono purtroppo ancora imparare.

Questa è la sintesi della partita giocata contro G.s. Padula, un’incontro caratterizzato da continui errori, specie nei momenti clou. Le precarie condizioni fisiche di qualche elemento e le assenze si sono fatte sentire, ma non possono costituire un alibi per la squadra.

Il coach atellano Finelli parte con Cipullo in regia, centrali Vaino e Di Pasquale, in banda Rastiello e Raucci, opposto Russo e libero Belardo. Dopo un primo set vinto, agevolmente ed in scioltezza, nel secondo l’Atellana sembra smarrirsi, lotta punto su punto, ma cede nei parziali decisivi ai padroni di casa volenterosi e mai domi. Il terzo set vede gli atellani protagonisti di una serie interminabile di errori in attacco, nelle file atellane si insinua così la tensione ed il Padula di mister Raimo è lesto ad approfittarne. Ma mister Finelli non ci stà, nel quarto set rimescola le carte schierando Di Pasquale in banda, Raucci opposto e D’Elia centrale, facendo uscire un dolorante Russo, l’Atellana si rimette in carreggiata lotta punto su punto e riesce a rimettere la posta in palio. Quinto set in discussione solo nei parziali iniziali, poi gli attacchi atellani diventano sterili e prevedibili e il Padula, sulle ali dell’entusiasmo, conquista il primo meritato sorriso.

A fine gara mister Finelli commenta: “Una dura lezione per i miei ragazzi, spero ci insegni molto per il futuro. Se qualcuno si era illuso che la buona prova contro il Cimitile ci proiettasse verso un campionato diverso, questo è un duro ritorno alla realtà. Bisogna restare con i piedi per terra, la lotta verso la salvezza è un cammino arduo ed impegnativo”.

Prossimo impegno sabato, alle 18.30, al Palavolley di Succivo contro i Koala Bears S.Giuseppe Vesuviano.

http://atellanavolley.altervista.org

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico