Sparanise - Pignataro Maggiore - Francolise - Calvi Risorta

Raid vandalico alle scuole elementari: numerosi danni

 SPARANISE.Ennesimo atto vandalico a danno degli istituti scolastici sparanisani. Dopo quelli verificatesi nei mesi scorsi nei locali delle scuole medie “Da Vinci” che ospitano alcune classi dell’Istituto tecnico commerciale “Galileo Galilei”, …

… stavolta i vandali hanno approfittato della nottata uggiosa per introdursi all’interno dell’edificio scolastico “Vincenzo Solimene” e ridurlo letteralmente in polvere. Il raid ha interessato tutta l’ala della storica scuola elementare che affaccia su via Ragozzino, direzione inclusa, e la palestra che dà su via De Gasperi. Gli incursori notturni si sono divertiti a svuotare sulla pavimentazione tutto il liquido contenuto negli estintori dell’impianto antincendio e ad imbrattare qualche muro. Il risultato della bravata è stato scoperto stamani dal personale dell’istituto che non ha potuto fare altro che avvertire la dirigente scolastica Grazia Del Prete ed il Preside Aramamini che hanno subito allertato le forze dell’ordine.

Sul posto è giunto immediatamente l’assessore alla pubblica istruzione Umberto Ferrone accompagnato dal maresciallo dei vigili urbani Agostino Monfreda seguito poco dopo dal maresciallo Piefrancesco Bardi, comandante della stazione dei Carabinieri che ha provveduto a stilare la denuncia del Preside e a predisporre i primi rilievi. I danni generati dall’atto vandalico hanno avuto un effetto negativo al punto tale che gran parte degli alunni delle elementari sono stati costretti ad abbandonare le aule a causa dell’odore nauseabondo derivante dal contenuto degli estintori svuotati sul pavimento.

“Si tratta di un atto infame ed incivile – ha detto l’assessore alla pubblica istruzione Umberto Ferrone – perpetrato da qualche delinquente unicamente a danno degli studenti di Sparanise. Come amministrazione abbiamo recentemente effettuato dei lavori proprio nell’istituto ‘Solimene’, al fine di renderlo più accogliente e decoroso e sapere invece che ci sia gente disposta a distruggere quanto da noi realizzato per il bene degli studenti fa rabbia. A questo punto, non ci resta da fare altro che procedere in proprio con il progetto di video sorveglianza che, per la cronaca avevamo già inoltrato alla Prefettura di Caserta, ma che al momento non ha avuto alcun seguito. Appena le finanze comunali lo consentiranno, predisporremo un servizio in tutti gli istituti scolastici comunali al fine di prevenire il susseguirsi di queste sgradevoli ed incivili intrusioni e, con l’ausilio delle moderne tecnologie, assicurare questi delinquenti alla giustizia”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico