Sant’Arpino

Codi: esibizione di arti marziali al Comprensivo “Rocco”

 SANT’ARPINO. Grande partecipazione e notevole successo per l’esibizione di ju-jitsu, autodifesa e fitness svoltasi presso l’Istituto Comprensivo “Vincenzo Rocco” lo scorso fine settimana.

La manifestazione organizzata in sinergia fra il Comitato per i Diritti dell’Infanzia e l’associazione Asd – La Gentile Arte, ha visto le perfomances di alcuni dei rappresentati del sodalizio, che può vantare uno staff di primo livello e di grande esperienza, guidato dal Direttore Tecnico Agostino Cosentino e dall’Istruttore Sossio Dubbioso, entrambi specializzati nelle tecniche di ju-jitsu, autodifesa e fitness. Alla manifestazione sono intervenuti fra gli altri il sindaco di Sant’Arpino, Eugenio Di Santo, il presidente del Co.D.I., Ernesto Capasso, il dirigente dell’Istituto Comprensivo “V. Rocco”, Michele Dell’Amico, il consigliere comunale con delega allo sport, Domenico Cammisa, la coordinatrice del Codi, Santina Dell’Aversana, il Presidente dell’associazione Asd La Gentile Arte, Raffaele Castaldi ed anche il consigliere comunale, Giovanni D’Errico.

E’ lo stesso presidente del Comitato per i Diritti dell’Infanzia, Capasso a commentare: “Il successo di un’iniziativa che ha avuto il pregio di far lavorare in sinergia realtà quali il Codi, l’Amministrazione Comunale, l’Istituto Comprensivo, e un’associazione quale La Gentile Arte che seppur nata da poco ha il pregio di essersi posta subito all’attenzione delle nostra comunità per l’innovazione della propria offerta formativa curando personalmente le iscrizioni che ad oggi vedono un’ampia partecipazione di circa cinquanta ragazzi. Abbiamo sostenuto questa iniziativa perché essa ha promosso il lato educativo di attività quali le arti marziali orientali che non sono nate solo per scopi puramente difensivi, ma si pongono come obbiettivo anche la conoscenza di se stessi. Infatti attraverso la pratica del Ju-Jitsu si può riuscire a trovare un proprio equilibrio interiore, riscoprendo la stima per se stessi, il gusto di lavorare seguendo concetti tradizionali, applicabili ancora oggi allo stile di vita quotidiano, che rispecchia non solo la capacità di difendersi ma anche la maniera di comportarsi in mezzo alla gente. Altra cosa che mi rende particolarmente orgoglioso è il percorso comune instauratosi con l’Istituto Comprensivo ‘Rocco’ guidato dal dirigente Dell’Amico, che dimostra come quando realtà istituzionali come il Codi e mondo della scuola lavorino insieme per accrescere l’offerta didattica extracurriculare per le nuove generazioni. Non a caso è mia intenzione avviare un percorso analogo con la Pro Loco con la stipula a breve di un protocollo d’intesa che favorisca la realizzazione di iniziative che coniughino la riscoperta delle tradizioni locali e cittadine con l’educazione dei nostri ragazzi. Del resto, anche attraverso una giusta conoscenza della storia locale passa la crescita di quelli che saranno gli uomini e le donne del domani”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico