Santa Maria C. V. - San Tammaro

“Terra felix”, Goethe racconta Napoli

Teatro GaribaldiSANTA MARIA CV. Una serata all’insegna della cultura e dell’arte quella svoltasi venerdì, 19 novembre, al teatro “Giuseppe Garibaldi” di Santa Maria Capua Vetere.

“Terra Felix. Diari e suoni da un territorio”, evento nato dalla collaborazione tra il Consolato Generale di Germania a Napoli, la Facoltà di Lettere della Seconda Università di Napoli e il Comune di Santa Maria Capua Vetere, ha incantato il pubblico in sala con parole e musica d’altri tempi.

“Il napoletano crede di essere in possesso del Paradiso”, con queste e altre parole il poeta e viaggiatore Goethe ha descritto la città di Napoli e la sua felice esperienza in Campania. “Terra Felix” racconta le memorie di un territorio, di una città unica al mondo. Tra pagine di diari, suoni e poesie attraversa un secolo nel quale la bellezza e la prosperità della natura sono elementi di grande suggestione. Gli spettatori hanno potuto ripercorrere quelle strade, riascoltare quegli odori e quei suoni e così recuperare una relazione qualitativa con i luoghi che abitano, intessuti di storia. Esemplari le esecuzioni di Camilla Dell’Agnola, diplomata in viola al Conservatorio G.Verdi di Milano e componente dell’Orchestra femminile del 41° parallelo progetto europeo, e di Giuseppe Gentile, diplomatosi con il massimo dei voti alla giovanissima età di 16 anni presso il Conservatorio “O.Respighi” di Latina e oggi collaboratore, tra le altre, dell’Orchestra Cherubini diretta dal maestro Riccardo Muti. Narratrice e interprete dei testi di Goethe Silvia Giorni, premiata come migliore attrice con il cortometraggio Contro il muro, regia di Michele Imperio al Concorso di cortometraggi Corto XX di Roma.

Toccanti e di grande attualità le parole del Console Generale, Christian Much: “Goethe descriveva la Campania come una terra magica e meravigliosa. Lo è ancora oggi, ma la sua bellezza è fragile, e le sue sorti sono nelle nostre mani. I problemi ambientali di cui si parla tanto in questi giorni dovranno essere risolti con l’impegno di tutti per ridare ai cittadini campani la loro bellissima terra”. Entusiasta il sindaco, Giancarlo Giudicianni: “E’ stata un’esperienza magnifica. Sono certo che questa iniziativa avrà un interessante seguito. Siamo da sempre fermamente convinti della necessità di una crescita culturale del nostro territorio e ritengo che eventi come quello di venerdì facciano bene alla nostra città. E’ con tale spirito che stiamo organizzando la rassegna natalizia che vedrà al centro della scena non solo i luoghi classici della cultura, ma anche le nostre piazze, le nostre chiese e le nostre strade”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico