Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Marcianise si candida ad ospitare un gassificatore

Antonio TartaglioneMARCIANISE. Il Comune di Marcianise si candida ad ospitare un impianto di trattamento termico con tecnologia avanzata di gassificazione della frazione secca dei rifiuti, residuale alla raccolta differenziata e non riciclabile, avente una potenzialità di circa 90mila tonnellate.

E’ quanto ha proposto il sindaco Antonio Tartaglione, nel corso di un incontro sull’argomento, tenutosi nella mattina del 26 novembre, presso la sede dell’Assessorato provinciale alle Politiche Ambientali. Al vertice erano altresì presenti: Umberto Arena, assessore provinciale all’Ecologia; Paolo Madonna, dirigente del Settore Ecologia della Provincia; Raffaele Picaro, direttore Generale della Provincia di Caserta, e Angelo Piccolo, dirigente del Comune di Marcianise. Data la necessità di dotare la provincia di Terra di Lavoro di un’impiantistica, che eviti l’insorgenza di una sostanziale ingestibilità del ciclo integrato dei rifiuti, da realizzare nell’area del basso casertano, l’assemblea è convenuta sull’importanza di puntare sui gassificatori che, secondo quanto spiegato da Arena e Madonna, “rappresentano gli impianti di trattamento termico verso cui dirigersi per un utilizzo ambientalmente ed energeticamente conveniente dei rifiuti, provenienti da un pre- trattamento meccanico o da una raccolta differenziata spinta”.

Il primo cittadino, proponendo il Comune di Marcianise quale sede per l’impianto, ha spiegato: “Il gassificatore, che è ad impatto ambientale zero, è stato già realizzato ed è funzionante nelle nazioni europee più virtuose da un punto di vista ecologico. Ospitarne uno sul nostro territorio, significherebbe produrre per quest’ultimo notevoli vantaggi di vario tipo. E’ chiaro che, nell’ipotesi che ciò dovesse essere confermato, l’impianto sarà realizzato nel pieno rispetto delle disposizioni normative ambientali. Porterò la mia proposta all’attenzione della giunta, dei partiti, dell’intero consiglio comunale, e delle associazioni cittadine,assicurando così la democratica partecipazione di tutti ad una decisione importante per il futuro del territorio”.

Per tale ragione, proprio nelle prossime settimane sarà indetto un civico consesso monotematico, per valutare l’eventualità prospettatasi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico