Maddaloni - Valle di Maddaloni

Spaccio di droga, arrestati due extracomunitari

poliziaMADDALONI. Nel primo pomeriggio mercoledì 3 novembre, agenti della Squadra Mobile di Caserta e del commissariato di polizia di Maddaloni, a seguito di prolungati servizi di pedinamento ed osservazione, …

… hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, due cittadini extracomunitari, sorpresi in possesso di un panetto di hascisc di oltre 100 grammi. In particolare, i poliziotti, impegnati nei consueti servizi antidroga nei pressi della stazione di Maddaloni, notavano due extracomunitari che, con fare circospetto, si incamminavano verso via Tifatina. Uno dei due teneva in una mano un sacchetto di plastica, di uso comune, ma suscitava l’attenzione degli investigatori perché continuava a guardarsi in giro come se temesse l’arrivo di qualcuno, osservando con attenzione chiunque si avvicinasse.

I poliziotti, a distanza e con discrezione, pedinavano i due sospetti sino a che entravano in uno stabile di via Tifatina e non appena i due entravano in un piccolo monolocale al piano terra vi facevano irruzione. I sospetti dei poliziotti si rivelavano fondati, infatti, uno dei due stranieri tentava di consegnare all’altro il sacchetto affinché lo occultasse, ma il gesto veniva notato e i due immobilizzati. All’interno della busta, occultato nel taschino di un camicia di jeans, veniva recuperato e sequestrato un panetto di hascisc del peso di circa 104 grammi.

A seguito della perquisizione dell’abitazione veniva rinvenuto anche un bilancino, utilizzato evidentemente per il confezionamento ed il peso delle dosi. I due extracomunitari, entrambi sedicenti, identificati per Briouk Salouh, 39 anni, ad El Khroub (Algeria), pregiudicato per truffa, falso e contraffazione; e per Warnakulasuriyage Ranil Iroshan, 32 anni, a Chilaw (Sri Lanka), con precedenti per rissa, venivano arrestati per detenzione ai fini di spaccio dell’hascisc ed associati alla casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico