Italia

Veneto, Berlusconi: “Aiuto dello Stato sostanzioso e immediato”

 Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, e il ministro delle Riforme, Umberto Bossi, sisono recati in Veneto perun sopralluogo nelle zone devastate dalle esondazioni dei giorni scorsi, accompagnati dal governatore Luca Zaia e dal capo della protezione civile, Guido Bertolaso.

“L’aiuto dello Stato sarà sostanzioso ed immediato”, questo il primo commento del premier.La giornata di Berlusconi e Bossi in Venetoprevede tre tappe: Monteforte d’Alpone (Verona), la zona di Caldogno (Vicenza) e il padovano. Tappa anchea Cresole di Caldogno, il paese del Vicentino oramai simbolo dell’alluvione, dove l’acqua ha toccato i due metri e siè contata la prima vittima.Poi a Padova, dove è in programma un incontro con i sindaci dei comuni alluvionati e i rappresentanti delle categorie economiche.

Probabilmente si deciderà di adottare un piano per l’emergenza e il presidente del Consiglio cercherà di sedare il malcontento della popolazione che si è sentita abbandonata dallo Stato dopo l’alluvione e i danni.

In giornata, inoltre,il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, incontrerà a Padovai sindaci delle città alluvionate.

Intanto, resta critica la situazione in Veneto dove, secondo quanto ha riferito il governatore Zaia, dopo l’alluvione dei giorni scorsi dovrà fare i conti con un miliardo di danni. Di questi giorni la proposta di Zaia di trattenere parte delle tasse che il Veneto deve versare per far fronte all’emergenza.

Il maltempo però non interessa solo il nord del Paese. Nella giornata di lunedì diversi disagi si sono verficati anche al centro e al sud. La situazione è critica anche a Massa Carrara: sotto stretta sorveglianza la zona del Candia e di Lavacchio dove sono rimasti uccisi Mattia, due anni e la madre Nara Ricci di 39 anni. 62 le frane conteggiate nella zona del Candia dove ha perso la vita Aldo Manfredi, il camionista di 48 anni, rimasto sotto una frana nel suo podere.

Situazione complicata anche nel meridione, soprattutto a Napoli dove lunedì un forte nubifragio ha causato problemi anche ai voli, molti dirottati da Capo d’Ichini a Roma. Nuove piogge attese anche per la giornata di martedì.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico