Italia

Bossi a Fini: “Vuoi dimissioni di Berlusconi? Dalle prima tu”

Bossi-FiniROMA. La giornata di lunedì non è stata segnata soltanto dal vertice ad Arcore tra Pdl e Lega, e in particolare tra i due leader Berlusconi e Bossi,ma anche da una serie di telefonate tra la sede del Carroccio e Montecitorio, per gli ultimi tentativi di dialogo con il presidente della Camera Gianfranco Fini.

Non a caso il quotidiano leghista “La Padania” apre con questo titolo:”Governo, diplomazie al lavoro”. E scrive: “I big del Carroccio hanno parlato a più riprese, per l’intero arco della giornata, con Fini. Gli ultimi tentativi per riannodare i fili di un dialogo interrotto tra il presidente della Camera e il premier, con la Lega che tenta un’estrema ricucitura. Un dialogo necessario, che Bossi aveva provato a riallacciare giorni fa quando consigliò ai due cofondatori del Pdl di tornare a parlarsi. Tanto che ieri, durante una di queste telefonate, il segretario della Lega, provocatoriamente, ha suggerito come ultima mediazione: Gianfranco, vuoi le dimissioni di Silvio? Dalle prima tu…”.

SACCONI: “RITORNO AL PASSATO”. Il ministro del Welfare Maurizio Sacconi boccia l’atteggiamento dei finiani: “È davvero un ritorno al passato l’idea che membri del governo consegnino le loro dimissioni nelle mani di un leader di partito e non nelle mani dei referenti istituzionali”. Secondo Sacconi, “la società esprime direttamente il governo, il presidente del Consiglio, e il governo si confronta con il parlamento che rappresenta a sua volta la società”. A suo avviso “sono questi gli attori della stabilità o della instabilità di un governo”. E per il ministro “sembra che i passatisti vogliano fare involvere al primato dei partiti sulla società il rinnovamento istituzionale che abbiamo cercato di introdurre”. Sacconi, invece, sostiene che “il primato è della società sui partiti stessi e sulle istituzioni”.

NAPOLITANO: “FINANZIARIA INDEROGABILE”. In una nota del Quirinale si legge che “il presidente della Repubblica, non entrando nel merito di alcuno degli scenari politici evocati in varie sedi nella giornata di oggi, presta soprattutto attenzione alle scadenza di impegni inderogabili per il Paese. In particolare, ha verificato le previsioni relative alla approvazione in Parlamento della legge di stabilità e della legge di bilancio”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico