Home

Eto’o, la testata a Cesar gli costa tre turni

Eto'oIl giudice sportivo ha squalificato per tre giornate l’attaccante dell’Inter Samuel Eto’o, a seguito della prova tv, per la testata inferta a Cesar del Chievo.

Il camerunese ha subito anche un’ammenda di 30 mila euro. L’Inter ha reso noto che proporrà ricorso contro la squalifica.

NON VA MEGLIO A CHEVANTON. Maxi squalifica anche per l’attaccante del Lecce Chevanton Espinosa Ernesto Javier che è stato fermato per cinque giornate dal giudice sportivo “per avere, al 37° del primo tempo, disinteressandosi dell’azione di giuoco, colpito con un violento calcio un avversario, dopo averlo rincorso per una trentina di metri; per avere inoltre, all’atto della consequenziale espulsione, rivolto all’Arbitro un pesante insulto, togliendosi quindi la maglia, scagliandola in direzione del Direttore di gara e reiterando le proteste anche nei confronti del Quarto Ufficiale”.

la testata di Eto'oL’EPISODIO. Domenica, al 36′ del primo tempo di Chievo-Inter, con i veronesi in vantaggio per 1-0, l’attaccante camerunense si è avvicinato al brasiliano Cesar che poco prima lo aveva colpito con una manata. E, esattamente come fece Zinedine Zidane con Marco Materazzi nella finale mondiale del 2006 a Berlino, Eto’o ha abbassato il capo e ha colpito l’avversario al petto. Ma ci sono differenze rispetto al gesto di Zizou: la testata di Eto’o è sembrata sicuramente meno potente. Come a Berlino, nessuno deiquattro arbitri si è accorto di nulla, però non c’è stato nessun altro dirigente che, dagli spalti o da qualche cabina di regia, abbia segnalato l’accaduto. E così Eto’o è tornato serenamente in campo nel secondo tempo, come se niente fosse successo. Ma alle telecamere il suo gesto non è sfuggito: per lui in vista una lunga squalifica. L’episodionon ha comunque impedito all’Inter di perdere 2-1 contro il Chievo. I nerazzurri hanno preso un gol per tempo, prima da Pellissier di testa poi da Moscardelli di piede. E proprio di Eto’o, nel recupero finale, è stato il gol nerazzurro.

CONVOCATI PER SFIDA COL TWENTE. Intanto, sono 20 i giocatori che l’allenatore dell’Inter Rafa Benitez ha convocato per la partita di mercoledì a San Siro contro il Twente, penultimo turno della fase a gironi di Champions League. Tra i convocati anche cinque Primavera. Portieri: Castellazzi, Orlandoni, Gallinetta; Difensori: Cordoba, Zanetti, Lucio, Materazzi, Biraghi, Santon, Natalino; Centrocampisti: Stankovic, Thiago Motta, Sneijder, Cambiasso, Mancini, Nwankwo, Crisetig; Attaccanti: Eto’o, Pandev, Biabiany.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico