Matese

Raviscanina, settima edizione del Premio Olmo

RaviscaninaRAVISCANINA. E’ tutto pronto per lasettima edizione del premio letterario Olmo – A. De Sisto 2010 che si terrà a Raviscanina, nel casertano, il prossimo 28 novembre, presso l’auditorium Gaudium et Spes, con inizio alle ore 17.

Tante le sorprese che a breve ci sveleranno gli stessi organizzatori. “Nelle prossime ore – ha spiegato il presidente della fondazione Lelio De Sisto –saremo in grado di comunicare i nomi dei personaggi che verranno premiati almeno in alcuni settori. Nessun mistero sui premiati ma si tratta solo di una questione di valutazioni ancora in atto da parte della Commissione e non possiamo, per fretta, dare notizie sbagliate. Posso solo dire che si tratterà di un grande evento, ricco di emozioni e di tanta, tantissima cultura che è poi il nostro obiettivo principale. Noi – dice ancora De Sisto – attraverso questo evento, che nasce nel 2004, vogliamo semplicemente diffondere e coinvolgere i giovani nella cultura”.

Già filtrano però i primi nomi. Ci sembra però indispensabile piu’ che doveroso spiegare prima come è realmente strutturato l’evento, atipico per un premio letterario sia pure nato, setti anni fa, per la letteratura. In pratica, negli anni si è arricchito di numerosi settori che vanno dalla letteratura al cinema, dal teatro allo sport, dalla musica al sociale, dall’imprenditoria alla scuola, dall’informazione televisiva alla “città della cultura”.

Grazie a questa formula, una sorta di “spettacolo di varietà” che ha lo scopo di rendere la cultura piu’ appetibile, il pubblico, sempre maggiormente interessato, ha gradito ed ha premiato lo sforzo della Fondazione. Passiamo ai nomi: Il premio per il giornalismo scientifico va a Luciano Lombardi. Tutti ricorderete il famoso giornalista affiancato dalla bella Annalisa Manduca, che insieme a Biagio Agnes fondarono in Rai “Chek-up”, la prima trasmissione di medicina.

Per il teatro si rimane sul territorio dell’alto casertano. Il premio speciale andrà alla Compagnia “Ketty Di Caprio di Alife mentre il sociale finirà nelle mani dei Rangers di Raviscanina che si occupano di protezione civile, da anni, con impegno. Per la sua lunga e brillante carriera scolastica una targa speciale andrà alla prof.ssa Lina Iannitti Di Lullo.

Anche quest’anno lo spazio dedicato al libro e agli scrittori “Leggendo Leggendo” andrà ad una scrittrice importante. Tra gli ospiti lo scienziato Prof. Antonio Malorni , il filosofo prof. Aldo Masullo. Infine, ma per ora, il nome dello scrittore Pino Aprile è quello piu’ accreditato al premio Letterario.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico