Cesa

Strade dissestate, Giovane Italia: “Vergogna”

 CESA. “Sono ormai 16 anni che i cittadini di alcune zone di Cesa vivono in una situazione di completo abbandono, come in via Leonardo da Vinci”.

La Giovane Italia di Cesa, coordinata da Antonio Borzacchiello, attacca l’amministrazione comunale guidata dal sindaco De Angelis sulle condizioni di alcune strade cittadine, dissestate e praticamente impercorribili.

“Circa 200 cittadini, – spiega Borzacchiello – soprattutto in questi periodi di maltempo, devono fare i conti con le strade piene di buchi e pozzanghere che mettono a rischio l’incolumità degli stessi e provocano seri danni alle autovetture. Queste persone ci hanno riferito di aver sollecitato il Comune in più occasioni, nel corso di oltre tre lustri, ma si sono sentiti dire soltanto ‘provvederemo’ ma niente è stato mai fatto. Ora queste persone gridano ‘vergogna’ e si dichiarano pronte a consegnare le tessere elettorali e disertare le prossime elezioni”.

A nome della Giovane Italia, dunque, Borzacchiello lancia un appello all’amministrazione affinché si risolva questa situazione per restituire non solo strade decenti ma soprattutto dignità alla popolazione residente.

clicca per

ingrandire

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico