Cesa

Pd, al via la campagna di tesseramento

Gino ParisiniCESA. Entra nel vivo la campagna di tesseramento del Partito Democratico e, a tal proposito, il circolo cesano ha programmato per il 14, 21 e 28 novembre una campagna di comunicazione “porta a porta”.

Il volantino farà luce sulle false promesse del governo Berlusconi che, secondo il Pd, ruotano intorno alla diminuzione delle tasse, alla disoccupazione che dilaga con molte imprese che stanno chiudendo ed ai tagli alla scuola con la conseguente perdita di 132mila posti di lavoro: “I circoli sono le strutture di base del Pd, ne sono la fondamentale articolazione nei territori, nei luoghi di lavoro e di un più diretto contatto con i cittadini. Con questo spirito – si legge nel comunicato del partito – continua il tesseramento 2010, nei giorni 14 e 21 novembre, dalle ore 10.30 alle 12.30, nei locali della sezione sita in piazza De Michele. In un momento così delicato per il nostro paese – continua – il Pd si mobilita per preparare giorni migliori e aderisce all’iniziativa nazionale dei segretari di tutti i circoli d’Italia alla quale ha partecipato anche il segretario Gino Parisini”.

Ed è proprio il coordinatore del Pd cesano che interviene in merito alla campagna di tesseramento sottolineando l’importanza che rappresenta come operazione preliminare allo svolgimento del congresso cittadino: “Abbiamo bisogno in questo momento di tutti a cominciare dai giovani, per preparare così la nuova classe politica che condurrà il prossimo circolo del Pd di Cesa verso il rinnovamento. Rinnovamento e non rottamazione, – precisa Parisini – perchè non basta dire di essere giovani e bravi, qualche volta bisogna anche dimostrarlo con meno personalismi e più umiltà”.

Un circolo, quindi, che si prepara al cambiamento anche se non circola ancora nessuna voce in merito ai papabili candidati alla poltrona di coordinatore cittadino, come conferma anche Parisini: “Attendiamo la fine della fase di tesseramento per dare via al congresso che dovrebbe svolgersi all’inizio del 2011. Il gruppo dirigente non si è espresso in merito ai nomi dei candidati perchè in realtà tutti i soci sono candidabili e l’ultima parola spetterà alle primarie. Ma di una cosa sono convinto – conclude Parisini – chi mi sostituirà troverà una sezione vivace e piena di voglia di fare”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico