Caserta

Videosorveglianza, progetto esteso anche alle frazioni

 CASERTA. La Giunta comunale ha approvato nella riunione odierna il progetto esecutivo – presentato dall’assessore Antonio Ciontoli – per la realizzazione di ben nuovi 46 nuovi punti di videosorveglianza del territorio comunale che vanno ad aggiungersi ai 25 già esistenti.

Il progetto – per il quale sarà a breve bandita regolare gara d’appalto – conta su una dotazione finanziaria di 939.000 euro, messi a disposizione dal Ministero dell’Interno tramite la Prefettura di Caserta nell’ambito delle iniziative riguardanti il potenziamento della sicurezza delle città e la tutela dell’ordine pubblico. L’implementazione del dispositivo già in funzione consentirà in particolare di allargare la sorveglianza alle frazioni, a cominciare dai punti che vengono ritenuti “sensibili”, come scuole, palestre, punti di ritrovo e di aggregazione.

Tra le aree che saranno oggetto delle nuove installazioni da segnalare, per quanto riguarda il centro cittadino, il cimitero, l’uscita della Variante Anas a Tuoro, I Campetti e la Flora, la scuola elementare Lorenzini e la De Amicis; l’area della Fiera Mercato e la rotonda De Cillis a Casolla, la piazza di Briano, l’incrocio tra Casola e Casertavecchia, la piazzetta di Pozzovetere, l’ingresso della Vaccheria, l’asilo di Puccianiello, l’accesso a San Benedetto.

“Sappiamo quanto il tema della sicurezza – ha spiegato l’assessore Ciontoli – sia particolarmente sentito dalla cittadinanza. Con il completamento della rete, in pratica l’intero territorio comunale sarà sotto l’occhio attento delle telecamere e non soltanto per il traffico. Atti vandalici, furti, sversamento abusivo di rifiuti: tempi duri per malintenzionati e per i trasgressori”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico