Caserta

Caserta saluta il rientro della Garibaldi dal Libano

 CASERTA. La giornata non era delle migliori; una sottile pioggerellina ed un cielo plumbeo che non prometteva niente di buono, non ha tolto nulla al magnifico colpo d’occhio che si è avuto ieri mattina nei campetti all’interno della Reggia vanvitelliana, …

… dove circa 1.500 uomini e donne della Brigata bersaglieri della Garibaldi hanno ricevuto il caloroso ed affettuoso saluto della Città per il loro rientro dall’operazione “Leonte 8”, nell’ambito della missione internazionale, sotto egida delle Nazioni Unite, denominata “Unifil”.

Alla presenza del Generale di Corpo d’Armata Giuseppe Valotto, comandante dell’Esercito Italiano, che per l’occasione era accompagnato dal Generale di Corpo d’Armata Francesco Tarricone, al vertice del II^ Comando delle Forze di Difesa (Fod), erano presenti il Presidente della Provincia di Caserta, On. Domenico Zinzi, il Prefetto di Caserta, Ezio Monaco, il questore Longo, Nicodemo Petteruti, sindaco di Caserta, il dr. Paolino Maddaloni, i comandanti provinciali dei Carabinieri, Polizia e Guardia di Finanza, nonché un folto numero di generali delle tre Forze Armate, giunti per l’occasione.

 Nel corso della stessa cerimonia, il Generale di Brigata Giuseppenicola Tota, che ha assunto il comando della Garibaldi il 18 settembre 2009, ha ceduto il comando della Brigata bersaglieri al pari grado Antonio Vittiglio, che dal 19 gennaio 2010 era stato nominato Vice Comandante della Garibaldi. La Garibaldi ha costituito l’ossatura del contingente italiano in Libano nel periodo 7 maggio – 8 novembre 2010, che contava circa 4.000 peacekeepers di 7 nazioni (Italia, Francia, Ghana, Corea del Sud, Slovenia, Brunei e Malesia) ed ha operato nel sud del Libano, in un’area compresa fra il fiume Litani e la Blue Line (linea di demarcazione fra il Libano ed Israele ottenendo risultati di assoluto rilievo.

Durante la cerimonia sono state consegnate le seguenti onorificenza da parte del Gen. Valotto: Gen. Giuseppenicola Tota medaglia d’oro al merito dell’esercito, Gen. Antonio Vittiglio medaglia d’argento al merito dell’esercito, Cap. Leo Ferrante medaglia di bronzo al merito dell’esercito, Cap. Mattia Scirocco medaglia di bronzo al merito dell’esercito, Serg. Magg. Gianluca Manganaro medaglia di bronzo al merito dell’esercito, Col. Walter Iorio encomio solenne. 30.000 pattuglie ed oltre 2.700.000 km percorsi hanno assicurato il costante e capillare controllo del territorio da parte della Garibaldi. 100 progetti attuati, con una spesa di 1,6 milioni di euro, nel settore della cooperazione civile e militare hanno visto mettere la popolazione del sud del Libano al centro degli sforzi, coinvolgendo le comunità locali nell’individuare ed affrontare i problemi legati alla ricostruzione, all’energia, alla scuola, alla sanità, all’agricoltura ed allo sviluppo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico