Carinaro

20 anni fa Giovanni Paolo II a Carinaro

 CARINARO. Il 12 e 13 novembre 1990 atterrava a Carinaro il Papa Giovanni Paolo II accompagnato da monsignor Crescenzio Sepe, allora assessore presso la Segreteria di Stato Vaticana, in occasione della visita pastorale alla Diocesi di Aversa.

A riceverlo il presidente della Regione Campania Ferdinando Clemente di San Luca, il sindaco di Carinaro Andrea Granito, il parroco di Carinaro don Antonio Belardo e una folla festante.

“Sono trascorsi 20 anni – ricorda Giuseppe Barbato – presidente della Congrega Sant’Eufemia e amministratore di Carinaro, da quella gelida serata (per il freddo) ma calda (perché vedevamo per la prima volta il Papa a Carinaro) allorquando tutta la cittadina e i paesi limitrofi si riversarono nello spazio antistante il campo sportivo parrocchiale Sant’Eufemia per vedere il Santo Padre. Ricordo che facemmo come parrocchia una scritta “W Il Papa” con le fiaccole che furono accese mentre il Papa atterrava con il suo elicottero, così da poterla vedere dall’alto mentre sorvolava la zona. Tanta gente, noi giovani dell’Azione Cattolica, donne, uomini, grandi, piccoli, anziani, tutti infreddoliti attentavamo che il Pontefice toccasse il suolo carinarese. Fu una gioia immensa vedere il Papa passare per le nostre strade, perchè non una volta bensì due volte attraversò Carinaro per raggiungere la vicina Aversa. Un tripudio di gioia. Nel prossimo censimento del 2011 mi farò promotore di un’iniziativa affinché si possa intitolare quel piazzale dove oggi si svolge la fiera settimanale proprio al Santo Padre Giovanni Paolo II a memoria futura e a testimonianza certa del fausto evento storico che Carinaro tutta ha vissuto 20 anni fa”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico