Campania

Rifiuti, Napoli al collasso. Si cercano nuove discariche

 NAPOLI. Sono ancora 1200 le tonnellate di rifiuti accumulate lungo le strade di Napoli. Nella tarda serata di venerdì i mezzi dell’Asia hanno raccolto poco più di 1050 tonnellate, di cui 700 sversate nella discarica di Chiaiano e la rimanente parte nell’impianto Stir di Caivano.

L’assessore all’Igiene Urbana, Paolo Giacomelli, che sabato mattina è stato impegnato in un sopralluogo nei quartierI dove il disagio è più grave, non nasconde la sua preoccupazione. Per azzerare le giacenze dovrebbero essere garantita il pieno esercizio degli impianti Stir di Giugliano e Tufino che però hanno i magazzini della frazione umida pieni e che, pertanto, non possono ricevere altri rifiuti.

Non va meglio, purtroppo, anche in diversi Comuni della provincia, ad iniziare da Giugliano dove la scorsa notte i cassonetti non sono stati svuotati. Lo sversamento ha subito un forte rallentamento dopo la chiusura per saturazione del sito di trasferenza di Taverna del Re, alla periferia di Giugliano.

Nella tarda mattinata di sabato, intanto, dovrebbe riprendere il vertice negli uffici della prefettura di Napoli per individuare soluzioni immediatamente attuabili per garantire lo sversamento dei rifiuti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico