Campania

Napoli, apre 25esima stagione del teatro-ragazzi “Le Nuvole”

 NAPOLI. Riprendono per bambini e ragazzi gli appuntamenti de Le Nuvole, il teatro stabile d’innovazione di Napoli, con oltre 400 eventi di teatroarte&scienza programmati da novembre a maggio 2011.

L’apertura di questa che sarà la 25a stagione è affidata a Monelli – A spasso con la luna, lo spettacolo per bimbi a partire dai 3 anni e famiglie in scena al Teatro Le Nuvole – Edenlandia, Fuorigrotta (Napoli) – domenica 7 novembre ’10 alle ore 11.30 e in replica lunedì 8 alle ore 10.00 per le scuole. Nel pomeriggio di lunedì, inoltre, alle ore 17.00 gli insegnanti potranno partecipare all’incontro, loro riservato, sul tema “Il teatro per l’innovazione della didattica”.

“Creare occasioni di incontro e di confronto fra gli attori della formazione e dell’educazione delle giovani generazioni è sempre stato un impegno essenziale nella programmazione de Le Nuvole” – sottolinea Luciana Florio, presidente della Cooperativa Le Nuvole, e continua “dopo 25 anni di attività è sempre appassionante sebbene molto impegnativo essere in prima linea nel coinvolgere istituzioni ed imprese in un produttivo dibattito sul ruolo della risorsa cultura nei campi del teatro ragazzi, della comunicazione scientifica e della divulgazione museale” come attestato anche dalla motivazione ufficiale di assegnazione del Premio Andersen a Le Nuvole lo scorso 5 maggio.

Intanto, per i 40.000 giovani spettatori che hanno seguito le attività de Le Nuvole lo scorso anno l’appuntamento è con Monelli, il nuovo progetto artistico per la prima infanzia di Rosario Sparno, che sarà impegnato anche sul palcoscenico insieme a Giulio Barbato per ripercorrere in musica l’avventura spaziale di Giovannino, audace ragazzino protagonista come Neil Armstrong di uno stra-ordinario allunaggio nella notte del 20 luglio 1969, e l’incontro con Astolfo, guardiano della Luna.

La rassegna Domenica a teatro proseguirà, poi, fino al 10 aprile 2011 con altri 10 titoli riservati alle famiglie nelle repliche delle ore 11.30, cui andrà ad aggiungersi il consueto ed unico appuntamento serale in aprile con lo spettacolo in lingua inglese de Le Nuvole in collaborazione con The Play Group. Quest’anno la compagnia anglosassone, ormai da anni affezionata amica di questo teatro e del pubblico napoletano, sarà impegnata in “The ghosts of Canterville”, uno sgrammaticato omaggio a Oscar Wilde. Lo spettacolo in lingua è solo uno dei 16 titoli inseriti nella rassegna Scuola a teatro, programmati dal lunedì al venerdì in repliche mattutine e selezionati fra le nuove produzioni e i testi di repertorio delle Compagnie di teatro ragazzi di tutta Italia, suddivisi in funzione della fascia d’età cui sono rivolti.

La proposta de Le Nuvole si arricchisce in occasione dell’Anno internazionale della biodiversità di un’importante collaborazione con il Sistema Museale Naturalistico del Lazio, il Museo Regionale di Scienze Naturali del Piemonte e il Museo Tridentino di Scienze Naturale, grazie alla quale è stato coprodotto Biodiversity, il progetto di comunicazione teatrale della scienza per la regia di Fabio Cocifoglia e l’interpretazione di Enzo Musicò, entrambi de Le Nuvole.

Nei prossimi mesi la performance di teatro&scienza porterà nei musei e nelle scuole di tutte le città coinvolte un testo originale sulla natura del rapporto che l’uomo contemporaneo abituato al modello del centro commerciale è ancora in grado di tessere con le altre forme di vita intorno a lui.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico