Campania

Fiammata in extremis di Lavezzi: Napoli terzo in classifica

Lavezzi esulta dopo il golNAPOLI.A recupero abbondantemente scaduto, il Napoli infila il Cagliari in contropiede con Lavezzi e scala la classifica portandosi al terzo posto con 21 punti, 2 sotto il Milan e uno sopra l’Inter.

Su punizione dal vertice sinistro del fronte offensivo cagliaritano, i rossoblù invece che temporeggiare e far scadere il tempo per conquistare un prezioso punto per la classifica, hanno tentato la giocata al limite dell’area ma il tiro di Nainggolan è stato respinto. Sul capovolgimento di fronte, Cavani ha lanciato il contropiede che Lavezzi ha concluso con un destro imparabile per Agazzi.

Meglio i partenopei nella prima frazione di gioco durante la quale gli uomini di Mazzarri hanno dato l’impressione di poter passare in vantaggio da un momento all’altro. Gara dura con continui duelli in mezzo al campo che non hanno, però, portato ad alcuna azione particolarmente importante. Nella ripresa è ancora il Napoli a fare la partita e al Cagliari non resta che cercare di colpire in contropiede sfruttando gli attaccanti che però non sembrano in serata di particolare ispirazione. Nessuna delle due formazioni in campo riesce a trovare il colpo datre punti, e la partita fila liscia senza particolari scossoni fino all’11’ quando, con l’ingresso di Cavani, Mazzarri cambia la storia della partita. Poi, nei secondi finali, la fiammata di Lavezzi che ha regalatotre punti importantissimi al suo Napoli. Domenica 14 la sfida all’Olimpicola Lazio del grande ex Edi Reja, che ha perso a Cesena ma che soprattutto a perso il primato in classifica a favore del Milan.

CLASSIFICA. Grazie alla vittoria sul Palermo e alla sconfitta della Lazio a Cesena, il Milan si porta da solo al comando della classifica di Serie A, a +1 dalla Lazio e a +2 dall’Inter. Questa la classifica completa: Milan 23; Lazio 22; Napoli 21; Inter 20; Juventus 19; Roma 18; Sampdoria, Chievo e Genoa 15; Palermo, Catania e Udinese 14; Fiorentina, Bologna e Lecce 12; Brescia, Cesena e Cagliari 11; Bari 9; Parma 8. Parma e Sampdoria una gara in meno.

Cagliari – Napoli 0-1 (p.t. 0-0)

CAGLIARI (4-3-1-2): Agazzi 6.5; Perico 6, Canini 6, Astori 6, Agostini 5.5; Laner 5 (43′ pt Nainggolan 5.5), Conti 6, Biondini 6; Cossu 6 (21′ st Pinardi 6); Nenè 6 (30′ st Acquafresca sv), Matri 6. (25 Pelizzoli, 2 Biasi, 3 Ariaudo, 28 Magliocchetti). All. Bisoli 6

NAPOLI (3-4-2-1): De Sanctis 6.5; Santacroce 6 (15′ st Campagnaro 6), Cannavaro 6.5, Aronica 5.5; Maggio 5.5, Yebda 6.5, Gargano 6.5, Dossena 6 (42′ pt Zuniga 6); Sosa 5.5 (11′ st Cavani 6), Hamsik 6; Lavezzi 6. (1 Iezzo, 2 Grava, 80 Blasi, 12 Dumitru). All. Mazzarri 6

Arbitro: Rocchi di Firenze 6.
Reti: nel st 49′ Lavezzi (N).
Angoli: 4-2 per il Napoli.
Recupero: 2′ e 4′.
Ammoniti: Yebda (N), Nainggolan (C), Gargano (N), Biondini (C) e Pinardi (C) per gioco falloso, Cossu (C) per proteste.
Spettatori: 15 mila circa

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico