Campania

Bancarotta fraudolenta, domiciliari per ex presidente provincia di Salerno

Angelo VillaniSALERNO. Angelo Villani, ex presidente della provincia di Salerno, è finito agli arresti domiciliari insieme alle due sorelle e ad un’altra persona con l’accusa di bancarotta fraudolenta, aggravata dalla rilevante entità del danno patrimoniale.

L’inchiesta, condotta dalla Procura della Repubblica di Salerno, riguarda il fallimento dell’azienda di famiglia dei Villani, il gruppo”Alvi Spa”, operante nella distribuzione alimentare, e della società “Sannio Discount Srl” che faceva parte del gruppo. Le ordinanze sono state eseguite dal nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Salerno.

Gli inquirentihanno rilevato una pluralità di gravi condotte che hanno determinato il progressivo svuotamento del patrimonio aziendale, avvantaggiando altre società, rientranti nell’orbita del “Gruppo Alvi”, in modo da sottrarlo deliberatamente al ceto creditorio.

La bancarotta fraudolenta si è realizzata, secondo le risultanze investigative, mediante una sistematica opera di svilimento del patrimonio aziendale, attuata attraverso plurime distrazioni di merci, di attrezzature ed impianti, nonché con il materiale prelevamento degli incassi giornalieri dei diversi punti vendita, custoditi all’interno delle security bags, nel periodo immediatamente precedente la declaratoria di fallimento della società capogruppo “Alvi Spa”, per un importo complessivo di circa 3 milioni di euro.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico