Aversa

Vittime della strada, successo dell’evento promosso da New Dreams

 AVERSA. Si è svolta il 28 novembre la manifestazione ideata dalla New Dreams e da Donato Liotto, presidente del sodalizio normanno, “L’Angelo degli Ombrelloni” dedicata alla memoria del giovane cellolese Vincenzo Camposano.

Attraverso il suo ricordo, la New Dreams ha voluto tenere alta l’attenzione e lanciare messaggi positivi ai giovani, che si pongono alla guida di un’auto o di una moto. L’evento, svoltosi nella sala teatro dei S.Marco e S.Vito, ha visto la partecipazione di tante persone provenienti oltre che da Cellole, da Aversa da Napoli e paesi limitrofi. All’apertura del sipario, la lettura di una lettera “Cara Mamma” letta da Mary Carcarino e subito dopo le note della canzone “Io sono qui” cantata da Genny Pagano, scritta da Genny Esposito e arrangiata da Angelo de Vivo.

Sarà l’inno di questa manifestazione per volere di Liotto. Emozioni e riflessioni che , hanno commosso la folta platea. Si è entrati subito nel vivo dell’evento, parlando di “numeri” e a farlo è stata Francesca Romano, fondatrice del gruppo su Facebook dedicato a Camposano, statistiche in merito agli incidenti stradali e che per la maggior parte vedono coinvolti i giovani, che vanno nelle fascie di età, dai 18 ai 25 anni. La presenza dell’attore Salvatore Mazzocchi, che ha recitato il testo “Uocchie” scritto da Liotto e dedicato a Camposano.

Sul palco, si sono alternati tanti personaggi e tra essi i sindaci di Cellole Antonio Lepore e Domenico Ciaramella, i quali hanno condiviso all’unisono questa iniziativa di Liotto con parole di elogio e di ringraziamento. Toccante la scena, che ha visto sul palco la presenza della mamma di Vincenzo la signora Ivana Chirichella alla quale il sindaco Lepore e Liotto hanno consegnato la “Targa di benemerenza civica alla memoria” e, al contempo, è stato consegnato ad Ivana un quadro raffigurante il volto di Vincenzo realizzato dall’artista il pittore aversano Vincenzo Orazio. Momenti che sono stati immortalati con foto e video dal fotografo ufficiale dell’evento Ciro Colli di Napoli. In sala erano anche presenti: Biagio Ciaramella, papà di Luigi, e le famiglie dei giovani Giovanni Cecchini e Salvatore Di Guida, che purtroppo piangono un figlio che non c’è più.

clicca per ingrandire

“L’evento tenutosi a Cellole

– commenta Liotto – come avevamo già detto, sarà itinerante, e la prossima tappa sarà senz’altro Aversa.Come ribadito in altre occasioni, vogliamo attraverso questa manifestazione, continuare a sensibilizzare con messaggi ed iniziative che puntino a tenere alta l’attenzione su queste cause sociali davvero gravi e che possono toccare ciascuno di noi. Ringrazio i sindaci Lepore e Ciaramella per le loro belle parole, ringrazio tutti gli artisti che si sono esibiti sul palco. Spero che, attraverso queste iniziative, famiglie come quella di Camposano, di De Chiara, di Cecchini di Di Guida, e di tante altre ancora che vivono queste tragedie, possono almeno in parte, lenire il grande dolore che li ha colpiti. Di questo sono certo, perché ho visto nei loro occhi la grande emozione e partecipazione e solidarietà che li univa. Questo sarà il nostro obiettivo primario. Un grazie particolare va a Milena Gordon per avermi assistito e aver presentato con me questo evento. Senza dimenticare l’intero staff dei ‘Giovani della New Dreams’ davvero encomiabili. Va detto, che a loro si sono aggiunti altri giovani di Cellole e Sessa che hanno voluto aderire alla New Dreams, tra cui Dalila de Civita”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico