Aversa

Stipendi arretrati: protestano i lavoratori del consorzio rifiuti

 AVERSA. “Vogliamo solo che ci vengano date le tredicesime mensilità e tutte le ferie godute”. Questa l’esplicita richiesta di un folto gruppo di dipendenti del Consorzio Unico che venerdì mattina, di buon ora, hanno presidiato l’entrata della casa comunale aversana.

Chiedono un’intercessione del sindaco Domenico Ciaramella nella loro vicenda lavorativa. La battaglia dei lavoratori dell’ex consorzio GeoEco va avanti oramai da diversi mesi, esattamente dal 15 settembre, quando in seguito ad un incontro in prefettura a Caserta fu promesso loro lo sblocco immediato degli stipendi arretrati. Ad oggi la situazione, invece, resta immutata, e per protesta venerdì mattina, in concomitanza con la seduta del consiglio comunale, i lavoratori hanno tenuto un sit-in all’entrata del comune di Aversa.

“Vogliamo chiedere al sindaco Ciaramella che mantenga la promessa fatta mesi fa. – ha dichiarato Lello Docimo, segretario della Flaica Cub di Caserta – Quella relativa alla intercessione presso il Prefetto e presso il nuovo commissario liquidatore del consorzio Domenico Pirozzi (ex sindaco di Casalnuovo ndr) perché ci vengano retribuiti subito gli arretrati che ognuno di noi ha maturato. Siamo stanchi e se la situazione non dovesse sbloccarsi immediatamente procederemo ad incrociare le braccia ed a bloccare il cantiere di Aversa”.

Intanto, i dipendenti del consorzio un risultato lo hanno avuto: il sindaco Ciaramella li riceverà lunedì mattina.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico