Aversa

Parcheggio pubblico “sotto chiave” per evitare coppiette: è polemica

 AVERSA. Un parcheggio che non è un parcheggio, un’area libera resa completamente inaccessibile in alcune ore della sera, insomma un bene pubblico trasformato in una sorta di superficie privata.

Questo è lo strano destino del parcheggio tra via Guido Rossa e via Riverso (per intenderci quello di fronte ai due plessi dell’Istituto Cimarosa) che da qualche giorno viene aperto ad orari stabiliti, ovvero dalle 8 alle 19.30. Le chiavi sono state affidate al custode della scuola, che provvede a tale compito. Il problema è, però, di altra natura. Sembra che i residenti si siano lamentati spesso della frequenza di coppiette che sostano nel parcheggio in cerca di intimità, causando qualche disagio a chi si affaccia dalle finestre del condominio limitrofo.

L’amministrazione comunale aveva promesso di installare videocamere per monitorare la zona, ed invece ecco spuntare cancelli e catene. La difficoltà per chi ha intenzione di parcheggiare in una delle poche aree con strisce bianche del parco Argo è legata proprio all’orario di chiusura. Bisogna “affrettarsi” per evitare che la propria auto sia in “deposito gratuito” fino al mattino successivo e sicuramente non sarebbe una conclusione di giornata lavorativa ottimale! Da sottolineare, poi, che in zona ci sono molti locali aperti fino a tarda ora e in tal modo i clienti non possono usufruire di uno spazio di sosta gratuito.

Parcheggio “sotto chiave” – VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico