Aversa

Mariniello eletto coordinatore nazionale di Generazione Giovani

Gianmario MarinielloAVERSA. Gianmario Mariniello è stato eletto, dinanzi ai cinquemila presenti al primo meeting di Futuro e Libertà, a Perugia, coordinatore nazionale di Generazione Giovani, movimento giovanile del nuovo partito di Gianfranco Fini.

28 anni, di Aversa,consigliere comunale nella città normanna e braccio destro del capogruppo di Fli alla CameraItalo Bocchino, Mariniello ha sottolineato dal palco del padiglione 9 di Bastia Umbra:”Non ci interessa il bunga bunga, non ci interessano le leggi ad personam, il lodo Alfano, le frequentazioni di dubbia provenienza”.In platea, ad applaudire anche questo passaggio, Gianfranco Fini con al fianco la compagna Elisabetta Tulliani. “Noi vogliamo giocarci la nostra partita: non chiediamo assistenzialismo, ma di mettere piede sul campo da gioco”, ha detto Mariniello,il qualeha assicurato che il coordinatore nazionale non potrà essere eletto più di due volte e non potrà candidarsi se over trenta.

“Il partito deve essere come Generazione Italia, figlio dello spontaneismo e dove è possibile per ogni iscritto diventare coordinatore del più piccolo dei circoli come del più grande”, ha aggiunto il neo eletto coordinatore di Generazione Giovani. “Noi amiamo gli italiani – ha aggiunto – e non ci interessa sapere se è più attraente l’escort di Palermo o marocchina, ma difendere la bellezza autentica della domus gladiatori crollata ieri”.

Proprio ai giovani, il presidente della Camera, intervenuto sabato in un sorta di “anteprima” del discorso di domenica, ha detto: “Nessuno vi chiederà mai fedeltà ad una persona. Si deve essere fedeli alle idee e a un progetto. Le persone passano, le idee restano e i progetti animano le battaglie. Non dovrete mai cantare Meno male che Gianfranco c’è”.

Gianmario Mariniello

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico