Aversa

Kick boxing, Franceso Torrombacco verso il titolo mondiale

Francesco Torrombacco AVERSA. È l’incontro che segnerà la sua carriera. Domenica 7 novembre, al palazzetto dello sport di Aversa, l’atleta Francesco Torrombacco di Casaluce, detentore del titolo europeo di kick boxing, …

… affronterà l’olandese Leandro De Groot, per la sfida del titolo mondiale. Un incontro non facile, il cui esito favorevole potrebbe coronare il sogno di una vita e una sequenza di risultati positivi messi a segno da Torrombacco negli ultimi diciotto mesi.

L’atleta, infatti, il 10 luglio 2009 a Ronciglione, in provincia di Viterbo, ha conquistato il titolo italiano; pochi mesi più tardi, lo scorso novembre, Torrombacco ha battuto il campione europeo John Niton, per la categoria dei 71 chilogrammi. Una vittoria sofferta, ma per questo ancora più entusiasmante, che ha scritto l’atleta di Casaluce nella storia del kick boxing europeo. Ma Torrombacco non è un atleta che si accontenta. Non appena è sceso dal ring, ha cominciato a lavorare per il titolo mondiale.

Con spirito di sacrificio e duro lavoro per la disciplina sportiva, Torrombacco ha preparato l’incontro di oggi con attenzione: ha migliorato sia la sua tenuta fisica, già eccezionale, la parte tecnica e gli aspetti psicologici, consapevole di dover affrontare, senza nessun timore reverenziale, un campione che, tuttavia, merita rispetto. La kick boxing è uno sport da combattimento che combina tecniche di calcio, caratteristiche di arti marziali orientali, ai colpi di pugno propri del pugilato inglese.

Sono sedici anni che Torrombacco coltiva questa pratica e la sua progressione è stata incredibile. Ma l’atleta casertano oggi non combatterà solo per la sua ambizione sportiva: nei guanti del giovane di Casaluce ci sono tutte le speranze di una terra che attende una riscatto sociale e una vittoria, forse, segnerebbe il primo passo verso un nuovo risorgimento.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico