Aversa

Forum Giovani, De Cristofaro replica ai Gd: “Nessun personalismo”

Orlando De CristofaroAVERSA. Orlando De Cristofaro, neo coordinatore del Forum dei Giovani di Aversa, risponde alle accuse mosse dai Giovani Democratici in merito alla regolarità della costituzione dell’organismo comunale.

“Si parla impropriamente di ‘faide politiche’ quando il mio nome era stato proposto in un primo momento e dai giovani del Pd e dai giovani del Pdl. Entrambe le ‘fazioni’ politiche concordavano sul mio nome in quanto entrato di diritto al forum come rappresentante della facoltà di Architettura di Aversa, e non avendo ruolo in nessun partito, si era proposta la mia candidatura che avrebbe messo d’accordo tutti i consiglieri del forum. Successivamente si è avuta una spaccatura perché anche i giovani democratici avevano intenzione di esprimere il loro nome. Da qui inizia l’odissea per me e per i ragazzi che mi sostenevano: chiamate per invitarli a non votare, inviti a non presentarsi per una improvvisa febbre, promesse di incarichi all’interno del forum, dicerie messe in giro che hanno portato non un beneficio al forum, che io auspicavo, bensì un clima aspro ed acceso, senza parlare della tentata ‘campagna acquisti’ fatta sempre ed esclusivamente da loro. Risultato? I 18 ragazzi messi insieme dal carissimo Marco Villano (segretario provinciale dei Giovani del Pd, ndr.) non si sono presentati e si sono semplicemente appellati ad un personalismo mai esistito. Si appellano inoltre ad orari non rispettati delle votazioni solo a ‘detta loro’ per sentito dire! Si appellano ad una irregolarità di delega, mai esistita, in quanto per motivi temporali e di comunicazione non è arrivata al sottoscritto una disdetta, giunta invece ad un membro dei Giovani Democratici che ha comunicato solo in sede di elezione il ritiro della delega. In effetti, erano entrambe valide, ma arrivate in tempi diversi. Anche questo è però un problema più che superato in quanto si è votato senza tener conto della delega con i 21 consiglieri presenti in aula, numero legale sufficiente all’elezione del presidente”.

Inoltre, per De Cristofaro è da sottolineare che “fin quando i numeri davano ragione all’attuale fazione dei 18 ragazzi, loro non hanno voluto incontri e dibattiti con l’attuale fazione dei 21, fazioni create sempre da loro. Tralasciando che ora nascono dubbi sulla legittimità del forum, quando vi è un verbale firmato dall’intera assemblea, nel quale si dichiara che il progetto forum poteva essere mandato avanti. Gli unici ad essere contrari a tale decisione furono i componentiil gruppo dei giovani di Futuro e Libertà, accordatisi poi con i Giovani Democratici”.

Il neo coordinatore poi evidenzia “l’immenso impegno profuso dal consigliere Michele Galluccio affinché si concretizzasse il forum, che ha visto una massiccia partecipazione dei giovani in fase elettorale e che ha innescato un sano e giusto dibattito tra i giovani partecipanti, inasprito successivamente per i motivi sopra descritti. I personalismi e le faide politiche non appartengono al mio modo di ragionare né tantomeno a quello dei 21 ragazzi che mi hanno sostenuto”.

Anche De Cristofaro si appella al sindaco Domenico Ciaramella “nella speranza – dice il coordinatore del Forum – che possa riportare la calma e l’equilibrio all’interno di questa nuova struttura, tenendo in considerazione che ci sono molti ragazzi che hanno voglia di lavorare e portare benefici alla giovane comunità aversana, senza dover sopportare infondate accuse e climi aspri”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico