Aversa

Differenziata, Luciano: “Ognuno deve fare la sua parte”

Luciano LucianoAVERSA. Nel pomeriggio di ieri era in programma un incontro con i responsabili delle strutture sanitarie presenti in Città, riunione che è andata deserta.

Lo riferisce l’assessore all’ambiente Luciano Luciano. “Nessuno dei responsabili delle strutture sanitarie, se non il dottor Adolfo Ferraro, responsabile dell’Opg, ha avuto nemmeno la sensibilità di avvisare la propria assenza”, commenta Luciano. Tuttavia, questa mattina un responsabile della ditta “Senesi”, che ha in appalto il servizio di raccolta rifiuti, e un componente del nucleo ambiente della Polizia Municipale, hanno fatto visita alle strutture sanitarie informando sulla raccolta differenziata e portando loro il materiale necessario. Dunque, anche se la riunione è andata deserta tra pochi giorni anche in tutte le strutture sanitarie cittadine comincerà la raccolta differenziata. Dopo il mercato ortofrutticolo, ristoranti, ipermercati, supermercati e scuole pubbliche, continua il servizio presso le ‘grandi utenze’.

“Attualmente siamo al 25% di raccolta differenziata. – ribadisce Luciano – Un risultato che ci lusinga, ma non basta. Entro fine anno dobbiamo arrivare alla soglia del 35% e per questo stiamo lavorando per coinvolgere tutte le grande utenze prima di arrivare, nel mese di gennaio, alle utenze domestiche”. L’assessore, infatti, martedì incontrerà i responsabili degli uffici di credito e delle scuole private in modo da avviare, a stretto giro di boa, anche presso queste utenze la raccolta differenziata. “Noi stiamo lavorando per raggiungere l’obiettivo – conclude l’esponente della giunta guidata dal sindaco Ciaramella – ma abbiamo bisogno della collaborazione di tutti” perché ognuno deve fare la sua parte”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico