Trentola Ducenta

Verdi e Comunisti rompono con Pd e Idv: “Da soli alle comunali”

Salvatore MelilloTRENTOLA DUCENTA. Verdi e Federazione della Sinistra, in una lettera indirizzata alla cittadinanza, annunciano di aver rotto con Pd e Idv e di costituire una propria in vista delle prossime elezioni comunali.

“Da tempo abbiamo cercato di mettere insieme tutte le forze politiche del centrosinistra per prepararci in tempo all’appuntamento elettorale. Dopo il fallimento politico e programmatico della lista ‘Arcobaleno’ volevamo evitare di commettere gli stessi errori e allora abbiamo chiamato a raccolta i nostri naturali interlocutori politici, perché ci piace fare politica in maniera seria e coerente. Abbiamo, però, constatato che ad ogni nostro tentativo di sederci attorno ad un tavolo per trovare un accordo sul candidato sindaco e su un programma serio di rinnovamento e di svolta, le altre forze politiche (Idv e Pd) facevano di tutto per rimandare le decisioni, giustificando la loro tattica del rinvio con la volontà di trovare nella ‘società civile’ un valido e forte candidato a sindaco. Nell’unica riunione in cui è stato possibile discutere delle elezioni è emersa la proposta dei Verdi di candidare a sindaco di Trentola Ducenta, Salvatore Melillo, giovane segretario politico dei Verdi, il quale nell’occasione presentò al centrosinistra alcune linee di programma da discutere e vagliare approfonditamente. I ‘volponi vecchi’ della politica subito sbarrarono la strada ad ogni proposta di novità politica cittadina e di rinnovamento generazionale. Non emersero e non emergono a tutt’oggi proposte alternative che i Verdi dichiararono di prendere in esame per mantenere unito lo schieramento. Siamo arrivati al mese di ottobre. Avete trovato il candidato sindaco nella società civile? Quale programma proponete?”.

“Contro la politica dell’ambiguità, del continuo rinvio delle decisioni e dell’uso delle campagne elettorali per questioni di potere personale o familiare senza badare minimamente alle coerenze di partito e di schieramento politico, noi rappresentanti della Federazione dei Verdi e della Federazione della Sinistra abbiamo rotto gli indugi e abbiamo deciso di presentare una nostra lista alle prossime elezioni. Stiamo costruendo un programma serio e realistico su cui chiediamo il contributo di proposte dei cittadini che conoscono meglio dei ‘politici’ i problemi più urgenti da affrontare. Siamo contro le liste civiche costruite senza coerenza politica e vogliamo evitare il trasformismo e la vecchia politica personalistica. Chiediamo, quindi, la fiducia e il sostegno dei cittadini alla nostra lista che costruiremo in maniera responsabile e rinnovata e lavoreremo alla costruzione di un programma basato sul rinnovamento, sul funzionamento dei sevizi sociali e della scuola, sul potenziamento delle infrastrutture, sullo sviluppo e sulla difesa del territorio, sul sostegno ai meno abbienti colpiti dalla grave crisi economica ancora in atto”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico