Santa Maria C. V. - San Tammaro

Sicurezza e legalità, riconoscimento di Polis alla Città del Foro

Fondazione Polis SANTA MARIA CV. Santa Maria Capua Vetere scelto dalla Fondazione Polis come Comune virtuoso nelle politiche integrate di sicurezza.

Il sindaco Giancarlo Giudicianni ha preso parte lo scorso 27 ottobre, presso la Fondazione Polis a Napoli, al tavolo di lavoro e approfondimento sui beni confiscati e le vittime della criminalità. Il Comune di Santa Maria Capua Vetere è l’unico dell’intera provincia di Caserta a far parte del tavolo, in una ristretta rosa di soli 6 Comuni che hanno dimostrato negli ultimi anni maggiore attenzione alle tematiche connesse alla legalità e alla lotta alla criminalità organizzata.

La finalità dell’iniziativa è quella di creare una fitta rete di relazioni tra le varie realtà territoriali, le istituzioni e Polis per promuovere attività di ricerca, promozione e diffusione della giustizia. Il riconoscimento tributato dalla Fondazione per le Politiche Integrate di Sicurezza si aggiunge a quello del Governo che ha stanziato circa 3 milioni di euro per il recupero di Palazzo Teti Maffuccini.

Per il riutilizzo del bene confiscato di via Roberto D’Angiò è stato già avviato un intenso colloquio con la Facoltà di Lettere e Filosofia della Seconda Università degli Studi di Napoli, la Sovrintendenza e il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca per la promozione di percorsi turistici e culturali.

La prossima settimana, inoltre, si terrà un incontro con i vertici della Regione Campania per verificare l’opportunità di ulteriori finanziamenti regionali per il riutilizzo dei beni confiscati presenti sul territorio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico