San Felice a Cancello - Santa Maria a Vico - Arienzo - Cervino

Trasporto scolastico, in arrivo due nuove corse per gli studenti

Emilio NuzzoSAN FELICE A C. Stop ai disagi degli studenti pendolari: potenziati i pullman. E’ di questi giorni la firma del responsabile settore Trasporti della Provincia, ingegner Avella, l’autorizzazione che di fatto a giorni consentirà di rafforzare le corse degli autobus …

… di cui usufruiscono gli studenti dei comuni di San Felice a Cancello, Arienzo, Santa Maria a Vico, Cervino, per portarsi presso gli istituti scolastici superiori di Maddaloni. Ad impegnarsi in prima persona nella soluzione del problema, che giorni fa vide gli studenti del liceo scientifico ‘Giordano Bruno’ di Maddaloni avviare anche una petizione, è stato il consigliere provinciale Emilio Nuzzo che si era fatto carico di intercedere sia presso la ditta di trasporti Laudato che presso l’ente Provincia.

“Tra qualche giorno finiranno definitivamente i disagi degli studenti suessolani. – dichiara Nuzzo – Nella fascia oraria tra le 7,15 e le 7,40, e poi quelle che comprende l’orario di uscita, infatti, saranno messi su strada ben due mezzi che come sempre partiranno da San Felice a Cancello, passando per Santa Maria a Vico, raccogliendo anche gli studenti di Cervino lungo la Nazionale e una volta raggiunti gli istituti maddalonesi proseguiranno alla volta di quelli casertani dove saranno comprese le tappe di Caserta centro, Puccianiello e San Leucio. Una soluzione quest’ultima, studiata ad hoc per consentire anche agli studenti che raggiungono le sedi scolastiche del capoluogo, di usufruire dei mezzi pubblici, cosa che fino ad oggi non hanno potuto fare. Al momento – conclude il consigliere provinciale dell’Udc – il tutto decolla in via sperimentale ma sarà di certo trasformata in definitiva. Un ringraziamento va al proprietario della ditta Laudato che si è mostrato estremamente disponibile di fronte alle istanze degli studenti che tra qualche giorno potranno dire finalmente addio a tutti i disagi che hanno accurato in queste settimane”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico