San Felice a Cancello - Santa Maria a Vico - Arienzo - Cervino

S.Maria a Vico, in piazza le orchidee dell’Unicef

Lino Banfi testimonial dell'UnicefS.MARIA A VICO. Anche quest’anno in occasione della Festa dei Nonni l’Unicef sarà presente in centinaia di piazze italiane per la campagna “L’Orchidea per un bambino”.

E domenica dalle 9 alle 12 anche a Santa Maria a Vico, parrocchia San Nicola Magno, dei volontari capitanati da Veronica Biondo (tra l’altro consigliera comunale), saranno presenti per sensibilizzare alla solidarietà. Si potrà avere la pianta con un contributo minimo di 15 euro, che saranno impiegati per attuare i programmi che rientrano nella strategia accelerata per la sopravvivenza e lo sviluppo dell’Infanzia. Si tratta di un pacchetto di interventi integrato (vaccini, zanzariere antimalaria, sali reidratanti, alimenti terapeutici, assistenza alla gravidanza, educazione sanitaria) forniti sulla globalità del territorio, anche nei villaggi più sperduti.

Veronica Biondo afferma: “L’iniziativa propostami dalla presidente di Noi Voci di Donne l’ho accettata con grande entusiasmo, tutti abbiamo la responsabilità di garantire il primo diritto che è vivere a chi è più debole di noi. Per arrivare all’obiettivo prefissato, attraverso questo progetto nazionale dell’Unicef Italia, abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti, e noi siamo sempre pronti a dare il nostro contributo e a coinvolgere nuovi volontari pronti a sensibilizzare l’intera comunità, persone sensibili e disponibili alla solidarietà che credono e sono consapevoli che nel mondo milioni di persone e bambini muoiono di fame, non hanno cure e assistenza sanitaria. Non possiamo continuare a voltare le spalle, dobbiamo essere più solidali”.

La presidente Noi Voci di Donne Pina Farina afferma: “Apprezzo la grande sensibilità dei giovani sempre pronti a rispondere ai continui appelli si sensibilizzazione. La solidarietà come sentimento sociale sarà una delle rivoluzioni del terzo millennio, perchè non è un concetto astratto, ma si concretizza in azioni, gesti, momenti di impegno e di forte partecipazione. Questa manifestazione nazionale è stata una delle più importanti che l’Unicef ha potuto promuovere nella sua storia, un grande evento di sensibilizzazione che ha mostrato ”toccando con mano” alcuni degli strumenti utilizzati nei programmi di lotta alla mortalità infantile. Per il futuro ci auguriamo di cuore che saranno tanti i collaboratori e i volontari che sposeranno il progetto della solidarietà, in tanti, che sceglieranno di essere al fianco dell’Unicef. ‘Salva la vita di un bambino’, tutti, possiamo contribuire a dare un futuro e una vita migliore a quei bambini meno fortunati, perchè Primo Diritto è Vivere”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico