Parete

Festa dei Nonni: due giorni di grandi emozioni

Emiliano PaganoPARETE. Si è conclusa domenica sera una due giorni di Festa per i Nonni di Parete. Per la prima volta nel Comune di Parete si è tenuta la festa del nonno.

Un’iniziativa lanciata dall’assessore alle Politiche Sociali, Emiliano Pagano (nella foto), membro di diritto del comitato anziani, ed immediatamente raccolta dal comitato stesso presieduto dal professor Amedeo Sangiuliano. Tutti i membri si sono attivati dai primi di settembre per produrre un risultato di grande qualità. Il presidente ha più volte sottolineato l’inaspettata ma molto gradita partecipazione dell’intera comunità. Ne sono una testimonianza i 1800 biglietti della lotteria venduti che insieme ai vari sponsor ed all’amministrazione comunale hanno finanziato l’evento.

Si èiniziato sabato con l’incontro pubblico tra Comitato e i membri dell’Amministrazione seguito da uno spettacolo teatrale e canoro da parte dei bambini della scuola elementare “Don Milani” e delle “Suore Oblate del Sacro Cuore di Gesù”. Momenti di entusiasmo e di grande commozione per una poesia ed una preghiera dedicata ai nonni da parte dei bambini. Un grande impegno di tutto il corpo docenti che ha lavorato da alcuni giorni all’evento per mettere in campo una splendida rappresentazione come sottolineato dall’assessore Daria Iavarone e dal segretario del comitato anziani, la professoressa Clorinda Macchione.

Nella giornata di domenica si è proceduto alla premiazione degli artigiani e commercianti di Parete che hanno iniziato la loro attività da almeno cinquant’anni. In piazza è stata allestita una mostra fotografica che ne ripercorreva i vari momenti nel corso del tempo a cominciare dal primo dopoguerra. Alla premiazione da parte del presidente del Comitato e del sindaco Luigi Verrengia ha partecipato anche l’assessore alle attività produttive Luigi Pellegrino. Carlo Diana, Giovanni Pedata, Salvatore Tamburrino, Alessandro Falco, Gaetano Orabona e Luigi Barretta hanno ricevuto il premio dell’esperienza e della perseveranza. Persone che hanno rappresentato sul palco due categorie di lavoratori, artigiani e commercianti, che con la loro attività hanno dato un contributo determinante alla crescita della nostra comunità ed hanno saputo di volta in volta adeguarsi e conformarsi, senza mai perdere il valore delle tradizioni, al progressivo sviluppo della società che ha visto nel corso degli ultimi cinquant’anni uno stravolgimento assoluto del modo di vivere della nostra piccola comunità. La serata è proseguita con un musical che ha ripercorso la storia della canzone classica napoletana per concludersi con l’estrazione dei biglietti a cui sono stati assegnati i premi della lotteria.

Ampiamente soddisfatto l’assessore Pagano che si è così espresso sulla manifestazione: “Bisogna dare atto che ci troviamo di fronte al miglior comitato anziani che questo comune abbia mai avuto. Ci tenevo tanto a mettere in atto la prima festa del nonno e loro hanno prontamente risposto come sempre in grande stile. Tra l’altro, l’idea a me cara di rappresentare, attraverso la partecipazione dei bambini, la gratitudine che ciascuna generazione debba esprimere nei confronti di chi l’ha preceduta ha regalato un momento di straordinaria commozione. Bravissimi i bambini e naturalmente i docenti che si sono dedicati all’evento. Ed infine la premiazione alle categorie produttive. Un segno di dovuta e sentita riconoscenza per chi rappresenta la nostra storia ed ha gettato le basi del nostro futuro. Abbiamo dato il nostro contributo per dare inizio ad un evento che spero diventi presto tradizione della nostra collettività”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico