Orta di Atella

Katia D’Amore, strada in ascesa per la giovane artista ortese

Katia D’AmoreORTA DI ATELLA. Continua l’ascesa della giovane cantante di Orta di Atella, Caterina Ciccarelli, in arte Katia D’Amore.

Non più tardi della settimana scorsa, infatti, la diciannovenne artista ha primeggiato nella categoria “allievi” al concorso “Cant’Atella” svoltosi al Teatro Lendi di Sant’Arpino, che ha visto la partecipazione, dopo una lunga selezione di numerosissimi artisti provenienti dall’intera Regione. Questo non è altro che l’ultima affermazione della D’Amore che con il suo primo lavoro “La musica.. la mia passione”, ha subito dimostrato di possedere un talento capace di imporla all’attenzione di appassionati e critici.

Del resto sia nelle esibizioni live che nei lavori discografici la giovane interprete lascia parlare la propria anima. Il risultato di questo sforzo introspettivo sono brani che raccontano il proprio vissuto, a volte con una malinconica tristezza, ma sempre lasciando trasparire la fiducia e la volontà di prendere in mano la sua vita, per poterla vivere a trecentosessanta gradi. Il tutto è unito ad un timbro di voce molto caldo, a musiche emozionanti e contenuti mai banali, un mix insomma capace di ammaliare e coinvolgere.

Mentore della giovane artista, protagonista di un esibizione dal vivo col grande Sal da Vinci e vincitrice di numerosi premi fra cui il “Talent Show” dell’Enrico Fermi di Aversa è senza ombra di dubbio il papà Antonio, anch’egli da sempre cultore del bel canto. Non a caso è stato lui all’età di sei anni ad iniziarla. Katia è stata prima una vera e propria autodidatta, fino a quanto non ah intrecciato la propria strada con affermati maestri primo fra tutto Enzo Campagnoli con cui ha instaurato un sodalizio artistico determinante nella sua crescita musicale e che perdura tuttora.

Nel descriversi Katia si definisce “una cultrice della poesia che sposa la realtà, il che si traduce nei testi in racconti che riguardano l’amore nel suo aspetto adolescenziale e della sua crescita. C’è l’emozione dell’infatuarsi ma anche il dolore per una perdita, untradimento, persentimentinon corrisposti. Le atmosfere dei miei brani sono malinconiche ma anche pregne di entusiasmo. In altre parole vivo di emozioni e mi piace condividerle con gli altri attraverso la musica”. Quella di Katia è dunque una strada in ascesa verso il meritato successo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico