Orta di Atella

Brancaccio incontra i cittadini e lancia appello al Pdl

Angelo BrancaccioORTA DI ATELLA. “Un ritorno al dibattito serio e costruttivo per risolvere insieme quelle che sono le problematiche di primaria importanza per la cittadina ortese”.

Questa, all’unanimità, la sintesi dell’iniziativa politico-amministrativa tenutasi in piazza Pertini la scorsa domenica. Iniziativa, organizzata dai tre partiti che sostengono la maggioranza alla quale hanno presenziato tutti e tredici gli esponenti dell’attuale amministrazione guidata da Angelo Brancaccio. Sono intervenuti il segretario del Nuovo Psi Paolo Cerrone, il segretario e il presidente dell’Adc, Salvatore Mozzilo e Salvatore Del Prete, e la segretaria dei Popolari per il Sud Tanya Brancaccio, la quale ha sottolineato a più riprese che ben venga un confronto politico su tematiche trasversali che possono interessare tutti i partiti politici di destra e di sinistra, purché si faccia più chiarezza identificativa degli stessi partiti.

Ha preso poi la parola il capogruppo Gianfranco Piccirillo che ha tenuto a specificare di come “l’attuale maggioranza, insieme al coordinamento dei tre partiti, è un gruppo granitico, coeso dove non prevalgono le voci soliste, dove il coro e la squadra fanno la differenza”. Si sono susseguiti poi gli interventi dei sei assessori: Lina Capuano (delegata alla viabilità), Alfonso Di Giorgio (ambiente), Rosa Minichino (pubblica istruzione), Stefano Del Prete (attività produttive e commercio), Eduardo Indaco (politiche giovanili, sport, cultura, spettacolo), Giuseppe Mozzillo (lavori pubblici e urbanistica), Giovanni Sorvillo (indipendente, vicesindaco con delega al bilancio) e dulcis in fundo il sindaco Brancaccio che ha analizzato la situazione politica e amministrativa di questi primi sei mesi, ritenendosi “non ancora pienamente soddisfatto in quanto credo di avere a disposizione del potenziale che permette molto di più data l’efficienza e le capacità dei dirigenti e degli amministratori presenti oggi”.

Lo stesso sindaco, vista la presenza in sala di numerosi esponenti politici di vecchia data, di esponenti della società civile, come il comitato “Ortanuova”, di gruppi dirigenti del Pdl rappresentati dalla coordinatrice Adriana Dell’Amico e dal vicecoordinatore Giovanni Lucariello, di rappresentanza del mondo scolastico come la preside Arcangela Del Prete che attivamente sta collaborando con l’amministrazione per la difficile situazione scolastica, ha preferito egli stesso appellarsi per un’ultima volta al “buon senso degli oppositori” sul “cominciare seriamente a proporre soluzioni ai tanti problemi che ancora ci sono ad Orta di Atella” e, qualora ci fossero le basi e i presupposti per un sano confronto politico, ha invitato i tre segretari di maggioranza ad aprire la discussione, in primis col Pdl, poiché, nel caso ciò non dovesse verificarsi e “persistessero atteggiamenti distruttivi”, “si procederà senza più gettare le basi per la formazione di un grande centrodestra che inevitabilmente dovrebbe portare a confluire tutti insieme nella prossima tornata elettorale comunale che vedrà Orta di Atella votare con il nuovo sistema elettorale proporzionale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico