Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Teatro Mugnone, prosegue iter per il restauro

Angelo Pezzella MARCIANISE. Teatro Mugnone, prosegue l’iter procedurale per il restauro ed il risanamento conservativo dello storico politeama.

Risale a venerdì 22 ottobre l’invio alla Saup (Stazione Appaltante Unica Provinciale) , da parte dell’amministrazione comunale, di tutti gli atti propedeutici all’indizione di una gara per l’affidamento dei lavori. Il progetto, con il quale si realizzerà un primo stralcio funzionale ed il consolidamento della struttura, prevede un finanziamento complessivo di 1.250.000 euro, di cui 1 milione dalla Regione Campania nell’ambito dell’“Intesa Istituzionale di Programma della Campania – Riparto delle risorse Fas per il ciclo di programmazione 2005-2008”.

La restante somma è invece a carico delle casse comunali. A fornire delucidazioni sulla questione è l’assessore ai Lavori Pubblici, Angelo Pezzella (nella foto) che, in proposito, ha dichiarato: “La Regione erogherà i fondi dopo l’aggiudicazione dell’appalto, ripartendoli in rate che verserà secondo un piano di avanzamento lavori. Nel corso dei mesi precedenti, da Palazzo Santa Lucia ci sono state inviate due note, con le quali si chiedeva di relazionare sullo stato di attuazione dell’intervento in programma. Quest’assessorato, attraverso l’ufficio tecnico, ha sempre risposto, prontamente ed in modo esaustivo, alle richieste ricevute”.

Così come spiegato dal delegato all’edilizia pubblica, dopo la ricezione dell’apposita autorizzazione dalla soprintendenza ai Beni Culturali, si è provveduto ad effettuare una ricognizione dello stato di attuazione degli interventi finanziati per il completamento dell’opera, e ad inviare tutti gli atti alla Saup per l’espletamento della gara.“Insieme al sindaco Antonio Tartaglione – continua l’assessore Pezzella – e di concerto con gli altri assessorati competenti, stiamo seguendo le varie fasi dell’opera che, nonostante l’esiguità dei fondi, intendiamo restituire alla città, per farne un centro culturale polifunzionale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico