Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Recale, Ommeniello: “Lascio Idv, ma resto nel centrosinistra”

Francesco OmmenielloRECALE. Lunedì, 4 ottobre formalizzerà la fuoriuscita dal gruppo dell’Italia dei Valori in Provincia. Francesco Ommeniello, 53 anni, di Recale, consigliere provinciale eletto nel collegio San Nicola-Recale con 1944 preferenze, lascia i dipietristi, …

… ma non seguirà il deputato Americo Porfidia in “Noi Sud”, il movimento autonomista del sottosegretario agli Affari esteri Enzo Scotti.

“Ringrazio Porfidia – dice – per l’opportunità che mi ha concesso il 28 e 29 marzo scorso; lui, a differenza di altri, quanto era un autorevole esponente del centrosinistra, mi ha offerto ospitalità e di questo gli sarò sempre grato. Tuttavia, non posso condividere la sua scelta, anche se umanamente la comprendo e la rispetto. Votare la fiducia al Governo e sostenere Silvio Berlusconi in Parlamento – spiega Ommeniello – sono posizioni inconciliabili con la mia storia e il mio percorso politico. Sono stato, sono e resterò sempre un uomo di sinistra, vicino ai lavoratori, al mondo sindacale e all’universo movimentista giovanile, che, a mio parere, rappresenta il futuro della sinistra”.

Il consigliere provinciale, l’altra sera, ha avuto un incontro con Porfidia per un colloquio chiarificatore. “Tra amici veri – rivela Ommeniello – bastano poche parole. Lui ha compreso le mie ragioni, io le sue”. Sul sostegno amministrativo a Recale (Ommeniello è stato vicesindaco per otto anni e oggi è consigliere comunale), precisa: “Dal 2002 – argomenta –, nell’ambito di una lista civica, io e Porfidia condividiamo un progetto amministrativo che, fino alla scadenza naturale del mandato, nel 2012, non subirà scossoni. Nonostante le difficoltà di bilancio, l’esecutivo sta facendo grandi cose ed io continuerò a dare il mio appoggio leale e il mio contributo dai banchi della maggioranza”.

Quanto al suo futuro in Provincia, Ommeniello non ha dubbi: “Resterò nel centrosinistra – assicura – e lavorerò per mandare a casa il governo delle destre”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico