Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Capodrise, Rione San Pietro: per CiP si vuole distorcere realtà

Rione San PietroCAPODRISE. Il circolo del “Pdl-Campania in Positivo” respinge le accuse del sindaco Fattopace sulla questione dei Rione San Pietro.

“Talvolta, l’ipocrisia di alcuni esponenti politici sembra non aver limiti. Ci ritroviamo a leggere comunicati stampa dove la verità viene distorta e manipolata al solo fine di scaricare su altri la colpa per la grave situazione ambientale in cui versa una parte del territorio di Capodrise.

Negli ultimi tre anni (dal 2007), nonostante i continui appelli della popolazione e le petizioni promosse insieme ai cittadini residenti, l’Amministrazione mai nulla ha fatto. Mai l’Amministrazione comunale ha dato risposte concrete a quei cittadini di Capodrise costretti a vivere in una situazione ormai divenuta insostenibile e a cui è necessario porre rimedio.

Per non parlare poi di quanto affermato dal sindaco Fattopace ‘…una sciocchezza inopportuna e intempestiva…’ riferendosi al manifesto di Campania in Positivo esposto tra le strade del Paese: ma a quali sciocchezze si riferisce il sindaco? Sono forse sciocchezze i fatti inconfutabili elencati sul manifesto in questione? No signor sindaco! Non sono sciocchezze, purtroppo è la realtà che vivono centinaia di cittadini che invano hanno cercato un intervento dell’Amministrazione.

Ricordiamo ancora le promesse del sindaco Fattopace a giugno 2009 allorquando, in assenza di qualsivoglia delibera regionale, ad una troupe di Rai 3 di Buongiorno Regione, riferiva: “Sul rione San Pietro già si sta lavorando da un po’ di tempo… non appena sarà approvato il bilancio di previsione l’Amministrazione interverrà” ed aggiunse: ‘Prima dell’estate 2009 i rifiuti speciali saranno rimossi’. Dunque a prescindere dalla illusoria delibera regionale n. 325/2010, di cui il Pd tanto si vanta, va detto che il capo dell’Amministrazione aveva promesso dei fondi già nel bilancio di previsione.

Ebbene due stagioni estive sono trascorse ma nulla è stato fatto! Perché quei fondi comunali promessi dal Sindaco nel bilancio non sono mai stati stanziati e spesi per San Pietro? Infine, è bene precisare agli esponenti della locale sezione del Pd, circa l’annullamento delle delibere regionali emanate nei 10 mesi antecedenti alle elezioni regionali, che nel manifesto di Campania in Positivo è stato evidenziato che queste erano per la maggior parte state emesse per motivi elettorali e/o futili (ad es. vedasi la delibera di 662 mila euro per il corso di raccolta differenziata nell’Isola di Cuba), ciò non vuol dire affatto che tutte delibere annullate furono unicamente emesse per motivi futili e/o elettorali.

Abbiamo voluto precisare che quelle delibere, per la maggior parte (perlopiù) furono emesse dal governatore Bassolino per motivi elettorali. Invitiamo, pertanto, il Pd a riconsiderare il significato letterale proprio dell’espressione, giacché trattasi di una leggera sfumatura forse non considerata. D’altra parte, se la Giunta Bassolino avesse voluto davvero stanziare dei fondi per San Pietro, l’avrebbe potuto fare in dieci anni di malgoverno. Viceversa allo scadere del mandato regionale la Giunta di centrosinistra ha approvato una delibera che sostanzialmente altro non è che un assegno a vuoto, già sapendo dell’impossibilità di mettere a disposizioni tali somme.

E’ facile stanziare dei fondi, quando questi non ci sono, o meglio sono stati totalmente dissipati. Questi sono i fatti, e sono indiscutibili! Tuttavia, ad oggi l’Amministrazione sembra troppo impegnata all’ennesimo rimpasto di giunta anziché pensare alle problematiche reali del Paese e di questo, purtroppo, ne prendiamo atto”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico