Italia

Berlusconi al Pdl: “Errori commessi dal partito, non dal governo”

Silvio Berlusconi SAINT VINCENT. “Noi in ogni caso andremo avanti. Il governo e la maggioranza faranno la loro parte; ma anche il Pdl, soprattutto sul territorio, deve dare il suo contributo”.

Così Silvio Berlusconi nel messaggio inviato al convegno della Nuova Dc in corso a Saint Vincent. “Per questo – dice il premier – ci siamo già attivati, e abbiamo promosso una grande mobilitazione dei nostri sostenitori, iscritti e non. Attiveremo sul territorio, in ciascuna delle 61 mila sezioni elettorali, i ‘Team della libertà’. Con questi volontari faremo una grande opera d’informazione agli italiani su ciò che di positivo e di concreto il governo ha fatto in questi due anni”.

“Con un’analisi che condivido, l’amico Gianfranco Rotondi ha detto che se negli ultimi due mesi la nostra parte politica ha dato, a volte, un’immagine che non ha entusiasmato, lo si deve ad alcuni errori del partito e non del governo”. È un altro passaggio del messaggio inviato dal premier al convegno organizzato dal ministro per l’Attuazione del programma Gianfranco Rotondi.

“Il parlamento ci ha confermato una larga maggioranza e il governo è determinato a bruciare le tappe. Dal federalismo, alla giustizia, al fisco cambieremo questo Paese” ha poi aggiunto Berlusconi.

“Nei prossimi mesi – ha spiegato ancora il Cavaliere – concentreremo le nostre energie varando un ‘piano per la vita’, un insieme di misure per favorire la natalità e le famiglie italiane. Il nostro obiettivo è dare pieno riconoscimento al valore per noi fondamentale della sacralità della vita. Auspico che almeno su questo – ha aggiunto – si possa contare su un atteggiamento costruttivo da parte delle opposizioni. Sono convinto che in Parlamento e nella società ci siano delle forze responsabili che collaboreranno con noi”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico