Home

Under 21, che disastro: fuori da Europei 2011 e Olimpiadi 2012

CasiraghiL’Italia Under 21 è stata sconfitta 3-0 dalla Bielorussia dopo i tempi supplementari. Risultato: gli azzurrini non parteciperanno alla fase finale degli Europei 2011 e alle Olimpiadi 2012.

La partecipazione agli Europei era una tappa obbligata per poi cercare di andare ai Giochi di Londra 2012. Invece, lo spareggio per la qualificazione agli Europei Under 21, la partita della vita è finita come peggio non si poteva: 3-0. A Borisov nel match di ritorno i bielorussi padroni di casa hanno chiuso i 90 minuti regolamentari in vantaggio per 2-0 annullando il 2-0 ottenuto dagli azzurrini nell’andata di Rieti nei playoff per l’accesso all’Europeo 2011. Poi nei tempi supplementari hanno completato il miracolo con il terzo gol che gli ha permesso di raggiungere meritatamente la vittoria-qualificazione

PRIMO TEMPO.L’inizio in particolar modo è stato disastroso per l’Italia. Protagonista il numero 10 Yurchenko, autore delle prime due reti. Prima ha approfittato di un clamoroso errore in disimpegno del portiere Mannone, che si è fatto soffiare la palla da un avversario, il quale ha servito proprio Yurchenko. Neppure il tempo di rimettere il pallone in gioco che la Bielorussia raddoppia: Rekish verticalizza per Yurchenko che non trova ostacoli nella linea difensiva azzurra e infila per la seconda volta Mannone con un diagonale destro all’angolino. Comincia una nuova partita e l’Italia si fa vedere al 9′: Poli lancia per Destro, stop e conclusione dell’attaccante con palla fuori di poco. Al 30′ ancora il temibile Yurchenko che prova a imbeccare Skavysh con una bella apertura, attento Mannone in uscita. Al 30′ Fabbrini serve con un cucchiaio Destro davanti alla porta, ma la conclusione al volo dell’attaccante è alta. Al 44′ Poli rischia grosso con un retropassaggio a Mannone, il portiere si salva con i piedi; la difesa azzurra traballa. Il primo tempo si chiude 2-0.

SECONDO TEMPO. Casiraghi inserisce Marilungo e Rispoli al posto di Destro e Mustacchio. Italia subito pericolosa ad inizio ripresa 2′ con Marolungo che stoppa e gira a rete dalla distanza, palla alta di poco. Al 16′ azzurrini pericolosi con una conclusione di Rispoli che Gutor respinge con il pugno. Al 20′ Nekhaychik prova a sorprendere Mannone con un destro che finisce alto non di molto. Al 26’su angolo di Fabbrini da destra, Ariaudo gira di testa mandando alto per un soffio. Al 31′ azzurri vicinissimi al gol con un bel colpo di testa di Okaka tra due avversari con Gutor che si salva in angolo. I supplementari cominciano senza troppe emozioni ma al 6′ arriva il terzo gol della Bielorussia: Dragun mette dentro per Veretilo, dimenticato da Santon, l’esterno raccoglie e infila Mannone. L’Italia sfiora il gol qualificazione al 12′: azione tutta al volo con assist di Fabbrini per Okaka e palla che colpisce la parte alta della traversa. Al 15′ salvataggio di Gutor che smanaccia su colpo di testa di Ogbonna. Nel secondo supplementare poche occasioni da rete. Da segnalare il bel colpo di testa di Ranocchia al 14, parato dal portiere. Troppo poco. Gli azzurrini sono fuori.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico