Montemaggiore

Alvignano, Landolfi interpreta “Il Trovatore” in Austria

Francesco Landolfi ALVIGNANO. Nuovamente in scena il baritono di Alvignano Francesco Landolfi che a Klagenfurt (Austria) vestirà i panni del Conte di Luna nella conosciutissima opera del parmense Giuseppe Verdi.

L’artista casertano sarà l’unico che rappresenterà l’Italia in un cast a dir poco stellare, un cast composto inoltre da Dinara Alieva e Beatrix Fodor in “Leonora”, Larissa Schmidt e Bernadette Wiedemann nel ruolo di “Azucena”, Karina Akopyan in “Inez”, Daniel Magdal e Gastone Rivero in “Manrico”, Antono Graner in “Ruiz”, Alexander Nagy in “Ein Bote”, Alexandar Nossikoff in “Ferrando”, Krassimir Tassev e Mikael Babajanyan. Il direttore d’orchestra sarà Peter Marschik, la regia è affidata ad Andrejs Zagars, mentre il Maestro del Coro sarà Gunter Wallner. Ben dodici le recite previste in cartellone, con il tutto esaurito e precisamente il 30 ottobre, il 4, 6, 10, 12, 14, 16, 20, 24, 26 ed il 4 e 15 dicembre prossimi.

Il Trovatore, musica di Giuseppe Verdi e libretto del partenopeo Salvatore Cammarano che morì un anno prima della prima rappresentazione dell’opera, fu messa in scena per la prima volta nel 1853 al Teatro “Apollo” di Roma ed insieme alla “Traviata” e “Rigoletto” fanno parte della famosa trilogia popolare verdiana. Ancora una prova per il giovane talento dell’Alto Casertano che tra l’altro lunedì scorso è stato impegnato nello “Stiffelio” di Giuseppe Verdi al “Regio di Parma” per il Teatro “Comunale” di Bologna e che si è apprestato a spostarsi con tempestività Oltralpe, per raggiungere la capitale della Carinzia, città che conta ben centomila abitanti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico