Cesa

Rifiuti, proposte del Pdl contro lo spettro della vecchia gestione Bassolino

Stella GuarinoCESA. Il gruppo consiliare del Pdl, guidato da Stella Guarino, ritiene necessario aprire un sereno confronto sulla questione dei rifiuti, anche al fine di evitare il perpetrarsi di situazioni di disagio ereditate dalla cosiddetta “gestione Bassolino”.

Allo stesso tempo il Pdl cesano si dichiara soddisfatto del lavoro del governo Berlusconi, “mirato ad uscire dal commissariamento straordinario e a ristabilire la normalità nella gestione del ciclo integrato dei rifiuti”, ed esprime solidarietà al governatore della Campania, Stefano Caldoro.

In particolare, i berlusconiani lanciano proposte sui seguenti punti: i mezzi e gli strumenti dati in dotazione alla Provincia ed ai singoli Comuni per garantire il corretto e regolare svolgimento delle operazioni di raccolta e smaltimento rifiuti sui propri territori, con un controllo del costo a carico dei cittadini, già troppo alto; la necessaria cooperazione tra gli Enti comunali, la Provincia di Caserta e la Regione Campania nella gestione e nel controllo del ciclo integrato dei rifiuti; la garanzia che l’utilizzo temporaneo della discarica “Marruzzella” di San Tammaro sia realmente limitato a pochi giorni per garantire l’efficace e completo servizio di raccolta e sversamento ed evitare il disagio per i comuni della provincia di Caserta che in caso contrario si vedrebbero ridurre lo spazio e la misura delle proprie risorse, con un grave ed irreparabile danno a carico della comunità che deve essere evitato; il controllo igienico sanitario sui sistemi di raccolta e smaltimento su tutto il territorio; la valutazione dei rischi di inquinamento ambientale e la predisposizione di tutti i meccanismi di eliminazione delle scorie tossiche; il monitoraggio Asl sulla correlazione tra malattie tumorali ed indici di inquinamento ambientale.

“La nostra partecipazione è consapevole e propositiva – sottolinea Stella Guarino – per offrire alla Regione Campania e alla Provincia di Caserta la possibilità di poter contare su amministratori responsabili sapendo che il problema rifiuti è un problema di tutti e per questo deve essere gestito e risolto nel rispetto del principio della solidarietà civile”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico