Caserta

Falco (Psi): “Che fine ha fatto l’assessore alle politiche giovanili?”

Paolo FalcoCASERTA. I giovani socialisti di Terra di Lavoro lanciano un “appello” alla nota trasmissione televisiva “Chi l’ha Visto” chiedendosi che fine abbia fatto l’assessore provinciale alle Politiche Giovanili.

“Sono trascorsi ormai sette mesi dalle elezioni provinciali e dal varo della giunta targata Zinzi ma, tranne le foto di rito, nessuno ne ha avuto più notizie”, così commenta il coordinatore provinciale dei Giovani Socialisti Paolo Falco (nella foto) e responsabile delle politiche giovanili del Partito Socialista Italiano.

In realtà, la delega alle politiche giovanili era stata assegnata a Gerolamo Cangiano, che però, dopo qualche giorno, prese le “politiche del lavoro”. Ad oggi, come si evince anche dall’elenco degli assessori sul sito web della Provincia di Caserta, non risulta nessuno che abbia tale delega.

“Non si riesce a capire – afferma Falco – come in un momento difficile per i tanti giovani della nostra provincia non ci sia stato ancora un confronto operativo sulle proposte da mettere in campo. Parliamo di questioni di primaria importanza che in questi giorni hanno colpito il nostro territorio, come le agitazioni degli studenti all’interno dell’Ateneo casertano con la sospensione dei corsi che graverà non poco sulle famiglie e sugli stessi studenti, le contestazioni avvenute negl’Istituti superiori sempre più fatiscenti e poco sicuri per chi li frequenta e senza dimenticarci, infine, della sempre più critica situazione dell’acceso dei giovani al mercato del lavoro sempre più in rovina e chiuso nella nostra provincia, che costringe ancora oggi migliaia di giovani a cercare fortuna fuori dai confini di ‘Terra di Lavoro’ ormai solo ‘Terra di Gomorra’. Tutto ciò non ha avuto ancora una risposta da chi avrebbe dovuto farsi carico di promuovere un programma d’interventi da realizzare, per i portatori di queste problematiche, all’interno di una giunta sempre più distratta dalle lotte intestine e incapace di intercettare emergenze così profonde de ormai radicate”. “Inoltre – continua Falco – la Provincia di Caserta è l’unica tra le cinque provincie campane a non avere ancora un Forum Provinciale dei Giovani attivo ed efficace, una carenza questa molto grave vista la validità di questa istituzione nel creare opportunità di crescita, di conoscenza e di sviluppo sia delle problematiche interne al territorio sia come catalizzatore delle politiche europee da proporre alle reti locali. Anche questo sottolinea il limitato interesse da parte di questa maggioranza di centrodestra sulle tematiche del mondo dei giovani ed è per questo che noi socialisti chiediamo a tutti i movimenti e alle associazioni di realizzare al più presto un tavolo di confronto affinché si possano concretizzare proposte condivise per arginare questo silenzio assordante”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico