Caserta

Canile municipale allo stremo, torna Striscia la Notizia

 CASERTA. Il Comune di Caserta non dà ascolto al grido di allarme del canile municipale e “Striscia la Notizia” torna a far visita agli amici a quattro zampe casertani.

Giovedì mattina Edoardo Stoppa e le telecamere della nota trasmissione televisiva hanno nuovamente varcato i cancelli della struttura, che versa in gravi difficoltà a causa del ritardo dei pagamenti da parte dell’Ente. Il notiziario di Antonio Ricci era venuto a conoscenza della situazione del ricovero di via Sant’Antonio otto mesi fa, grazie all’interessamento e alla sensibilità di Pietro Taricone. Nonostante le promesse fatte dall’allora assessore al randagismo, ad oggi, la situazione è rimasta immutata e i gestori del “Nuovo Village Dog” sono allo stremo.

Sono anni, infatti, che il Comune di Caserta non versa quanto dovuto alla società che gestisce il canile municipale, che ospita circa 400 animali, a fronte dei 290 previsti dalla convenzione. Non solo i 110 cani in esubero sono totalmente a carico della società gestrice, l’Ente non versa neanche l’ordinario, indispensabile a garantire almeno una ciotola di cibo che, finora, in ogni caso, non è mai mancata a nessuno dei 400 quadrupedi.

Il grande amore verso gli animali nutrito da chi da anni con abnegazione e sacrificio lavora nella struttura casertana ha garantito finora protezione, cura e assistenza agli ospiti del canile che, nonostante tutto, vivono circondati di affetto e di attenzioni.

La situazione, però, è diventata ormai insostenibile, i debiti anche personali dei gestori hanno raggiunto livelli troppo elevati e senza il saldo di quanto dovuto da parte del Comune di Caserta non sarà possibile andare avanti a lungo. La convenzione scadrà il prossimo 30 ottobre, dopo la proroga di sei mesi ottenuta lo scorso aprile e, ad oggi, non ci sono indicazioni circa le intenzioni dell’amministrazione Petteruti.

Non ci sono notizie di una nuova gara e nessuna comunicazione è pervenuta alla “Nuova Village Dog”. Non è dato sapere, quindi, quale sarà la sorte di 400 cani. “Striscia la notizia” non ha dimenticato, però, gli amici pelosi di Caserta ed è tornata ad accendere i riflettori sulla vicenda, nella speranza che questo serva a smuovere qualche coscienza.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico