Caserta

Blocco al Genio Civile, fermi almeno 5mila lavoratori

Gimmi CangianoCASERTA. Il passaggio obbligatorio di autorizzazioni sismiche propedeutiche all’inizio dei lavori al Genio Civile sta rappresentando, a Caserta, un ostacolo all’apertura di nuovi cantieri con irreversibili ripercussioni allo sviluppo occupazionale della nostra Provincia.

Ad oggi, nonostante i ripetuti inviti rivolti alla Regione Campania da più parti, il problema non è ancora giunto a soluzione. Sulla questione è intervenuto anche l’assessore alle politiche del lavoro della provincia di Caserta Gimmi Cangiano, che commenta: “E’ necessario risolvere in modo tempestivo le problematiche legate alla definizione delle pratiche giacenti presso gli uffici regionali del Genio Civile. Sono circa mille le pratiche bloccate presso il genio civile, in qualità di assessore alle politiche del lavoro, esprimo tutta la mia preoccupazione per le potenziali opportunità di lavoro di quasi cinquemila addetti che si stanno perdendo in questi mesi. Ho avuto modo di incontrare i responsabili delle associazioni sindacali di categoria,i quali hanno espressamente chiesto di interessarmi, affinché venga ristabilita una situazione di normale svolgimento delle attività lavorative di Impresa. Oggi questa provincia non può permettersi una crisi dovuta a una burocrazia tecnica troppo lenta, vista la crisi occupazionale in cui verte il nostro territorio. Mi appello quindi a tutte le forze politiche affinché insieme si possa trovare una soluzione rapida”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico