Caserta

A Caserta una casa delle donne, coppie e bambini

 CASERTA. Il 20 giugno scorso, durante un convegno tenutosi a Caserta, è stata presentata la “Casa delle Donne”, un ambizioso progetto fortemente voluto dall’Associazione Spazio Donna Onlus Caserta.

Si tratta di un centro interculturale educativo, un luogo in cui si promuove la “buona nascita” come evento fondamentale nella vita di ogni singolo individuo, sostenendo il parto fisiologico ed il puerperio. Le madri, la coppia e la famiglia vengono seguite durante il primo anno di vita del bambino, nel periodo dell’allattamento e nel successivo periodo dello svezzamento naturale, nel pieno rispetto delle diversità culturali e di vita delle donne.

La Casa delle Donne, sita in Via Mulini Militari a Caserta, è un luogo sicuro, accogliente, dove le mamme ed anche i papà possono dedicare del tempo a loro stessi ed alla coppia, attraverso attività ideate ed organizzate appositamente per loro. I corsi di educazione alla nascita guidano le donne, attraverso la conoscenza del proprio corpo e di appropriate tecniche di respirazione, verso un parto naturale che favorisca la relazione fisica e spirituale tra madre e figlio. Le operatrici del centro con la loro professionalità ed umanità accompagnano, con discrezione e partecipazione, le donne in questo straordinario viaggio. Durante i corsi di preparazione alla nascita vengono trattati temi informativi legati alla gravidanza, al parto, all’accoglimento del nascituro e l’allattamento al seno, abbinando a questi temi esercizi corporei mirati ad attivare energie e risorse per una buona nascita.

La presenza di ostetriche, operatrici socio-sanitarie, esperte del settore, psicologhe e volontarie garantisce una continuità assistenziale. Il parto è il momento culminante che viene affrontato dalle operatrici e dalle madri in modo del tutto fisiologico e naturale, tant’ è che sempre più spesso le donne scelgono di partorire in acqua.

La Casa delle Donne infatti è l’unica struttura, a Caserta, che promuove , favorisce ed effettua il parto in acqua. Partorire in acqua facilita il rilassamento della muscolatura e aumenta la produzione sia di endorfine che di ossitocina, responsabile delle contrazioni uterine. Tramite l’acqua la donna si isola con maggiore facilità dal mondo esterno, entra in contatto con la sua parte più profonda, inoltre per il nascituro non vi sono né rischi igienici, né il pericolo di inalare l’acqua. Non è soltanto la “mamma” la protagonista delle attività del centro ma è la donna a tutto tondo, per la quale settimanalmente sono programmati degli incontri collettivi nei quali si pratica danza movimento terapia, yoga, danza del ventre e per i piccini c’è il baby massaggio.

Durante queste lezioni le mamme possono affidare i propri figli alle educatrici del centro che, in una stanza appositamente strutturata per i bambini, svolgono attività ludiche di tutti i tipi e per ogni fascia di età. Inoltre, periodicamente, vengono effettuati controlli clinici, test perineali e consulenze sulla contraccezione. Insomma la Casa delle Donne può considerarsi un luogo in cui il benessere della donna, della coppia e del bambino è il fulcro di tutte le attività, un luogo in cui rilassarsi, prendersi cura di se stessi e dei propri figli, ritrovare l’armonia e conoscere il proprio corpo.

Per maggiori informazioni visitare il sito www.interculturaledonne.it

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico