Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Auto rubate e munizioni: denunciato 38enne casalese

poliziaCASAL DI PRINCIPE. Gli agenti della Squadra Mobile di Casal di Principe, agli ordini del vicequestore Alessandro Tocco, hanno eseguito una perquisizione domiciliare in un’abitazione situata nella XIII^ traversa di via Vecchio di Vico, di proprietà di un 38enne del posto.

Il fabbricato è risultato essere completamente abusivo. Ma la scoperta più eclatante è stata quella nel cassone di un furgone parcheggiato nel cortile: fra rottami e pezzi di auto smontate sono state rinvenute 104 cartucce calibro 12 a piombo spezzato, occultate in due involucri con nastro adesivo per imballaggio.

Non era tutto. Nel corso della perquisizione sono state rinvenute numerose autovetture in fase di smontaggio, in particolare una Peugeot 206 che riportava la barra posteriore del paraurti ove è riportato il numero di telaio completamente “punzonato”, ovvero sul telaio era stato impresso un falso numero di matricola. L’auto risultava rubata lo scorso 19 ottobre nel beneventano e di proprietà di un 60enne. All’interno del baule vi era la barra con impresso il numero di telaio originale, completamente limato e illeggibile.

Il 38enne veniva denunciato per detenzione illegale di munizionamento, ricettazione, contraffazione delle impronte di pubblica amministrazione, costruzione abusiva, in quanto attivava e gestiva abusivamente un centro di raccolta per demolizione auto senza la preventiva autorizzazione regionale.

Dulcis in fundo, aveva affittato l’immobile sottoposto a sequestro a cittadini extracomunitari privi del permesso di soggiorno. A tal proposito si procedeva all’arresto di due cittadini marocchini per immigrazione clandestina.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico