Campania

Caserta, indagine su De Benedictis: arrestato giudice di pace

Giuseppe De BenedictisCASERTA. I carabinieri della compagnia di Santa Maria Capua Vetere hanno arrestato il giudice di pace casertano Antonio Leone nell’ambito delle indagini sul traffico di armi della procura sammaritana che ha portato ieri all’arresto di Giuseppe De Benedictis (nella foto), gip in servizio presso il tribunale di Bari, …

… ai domiciliari con l’accusa di detenzione illegale di armi dopo una perquisizione nella sua abitazione a Molfetta nel corso della quale e’ stata trovata una pistola detenuta illegalmente e proveniente da Caserta.

Leone, che è anche giudice di Pace alla sezione distaccatadi Caserta del Tribunale di SantaMaria Capua Vetere,era stato già indagato dalla Procura di Roma nel 2009 perché coinvolto nell’inchiesta “Crash ghost” sui falsi incidenti stradali liquidati come se fossero veri grazie alla complicità di medici, tecnici di radiologia, avvocati specializzati nelle pratiche di rimborso con le compagnie assicurative. E proprio dall’operazione “Crash ghost” erano partite le indagini sul traffico di armi che sono ancora in corso.

De Benedictis è da alcuni anni in servizio presso la sezione Gip-Gup del tribunale di Bari dove ha esaminato diverse ed importanti indagini, tra cui quella sul presunto arruolamento di alcuni ex ostaggi italiani in Iraq, Maurizio Aliana, Didri Forese e Umberto Cupertino. De Benedictis è anche conosciuto, soprattutto all’interno della magistratura, per essere un collezionista di armi da fuoco. Il prossimo 4 novembre avrebbe dovuto pronunciarsi sulla vicenda dei terreni dove si trovavano i palazzi di Punta Perotti.

Leggi anche:
Truffe assicurative, indagati anche giudici di pace di Prospero Cecere del 12/11/2008

Caserta, truffe alle assicurazioni: 27 indagati di Leonardo Tessitore del 31/10/2008

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico