Villaricca

Agguato mortale a Villaricca, si indaga in ambienti di droga

 NAPOLI. Un uomo, Pasquale Malavita, 44 anni, residente nel quartiere napoletano di Miano, è stato ucciso poco fa in via Consolare Campana, alla periferia di Villaricca (Napoli).

L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, e ritenuto gravitante nell’orbita del cosiddetto gruppo degli “scissionisti” di Secondigliano, era in sella al suo scooter Honda SH 300, percorrendo la via Consolare Campana in direzione del centro diQualiano.Giunto vicino ad un supermarket, alla confluenza con via Firenze,in una zona comunemente definita Rotonda di Maradona, è stato avvicinato dai suoi assassini, probabilmente in due su motocicletta, che hanno aperto il fuoco esplodendo diversi colpi d’arma da fuoco, una pistola semiautomatica. Malavita è stato ucciso all’istante: quando sono arrivati i soccorritori non c’era più nulla da fare..

Sulla vicenda indagano i carabinieri della compagnia di Giugliano. Gli investigatori, coordinati dal capitano Alessandro Andrei, stanno ricostruendo gli ultimi giorni di vita dell’uomo. Primo quesito da risolvere: perchè Malavita si trovava in un’area che si trova al confine tra Villaricca e Giugliano, lontano dalle zone da lui abitualmente frequentate.

Si indaga negli ambienti dello spaccio della droga tra Miano e Secondigliano, una volta area controllata dal clan Di Lauro. L’uomo, a quanto risulta ai carabinieri, negli ultimi tempi però si sarebbe avvicinato agli ambienti degli scissionisti, rimanendo coinvolto nel 2006 in un’indagine condotta dai carabinieri.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico