Aversa

Sesta edizione del “Premio Bianca D’Aponte”

da sin. D'Aponte, Fausto Mesolella e Mariella NavaAVERSA. Al via il concorso per cantautrici e compositrici di colonne sonore Premio Bianca d’Aponte, che si svolgerà il prossimo venerdì 22 e sabato 23 ottobre al Teatro Cimarosa di Aversa (Caserta).

La direzione artistica è affidata a Fausto Mesolella (Avion Travel), cuore e anima della manifestazione, che ha ideato con il patron Gaetano d’Aponte i principi e le regole di questo concorso musicale riconosciuto a livello nazionale. Presenterà le due serate la giornalista Rai Roberta Balzotti. La manifestazione nata sei anni fa, si fregia dell’adesione del Presidente della Repubblica per l’edizione 2010. Il duo Petra Magoni e Ferruccio Spinetti (Musica Nuda), Mariella Nava, Tony Bungaro, Armando Corsi, Susanna Parigi, Kaballà, Massimo Germini, Mediterranea, Andrea Zuppini, Andrea Surdi, Brunella Selo, Fausta Vetere, Gino Licata, Sha’dong, Letti Sfatti con guest Patrizio Trampetti e Momo (in qualità di vincitrice uscente), saranno gli ospiti di questa nuova edizione che come sempre si prospetta ricca di emozioni e musica di qualità.

Alla poliedrica cantautrice sarda Elena Ledda, nome di prestigio del panorama musicale italiano, considerata da tutti l’erede di Maria Carta, toccherà il ruolo di madrina delle 11 finaliste. Infatti, eccezionalmente quest’anno le partecipanti al Premio Bianca d’Aponte saranno 11, anziché 10 come di consueto, a dimostrazione dell’elevato livello qualitativo di questo concorso. Nel rinnovato Teatro Cimarosa di Aversa si esibiranno: Laura Campisi Cuorefisarmonica (Palermo), Silvia Caracristi Pezzi di cielo (Trento), Dora Cardone Fammi andar via (Napoli), Melissa Ciaramella Le radici (Roma), Marialuisa De Prisco Inno al progresso (Gesualdo, AV), Lea Esposito Come ruggine (Scafati, SA), Nicoletta Evangelista Marta (Patrica, FR), Virginia Fabbri Nuda (Roma), Roberta Gulisano Troppo profondo per le ventitré (Enna), Sara Loreni Mani e silenzi (Fidenza, PR) e Paola Rossato Io e la collina (Gorizia).

Durante le due serate in teatro, molti brani saranno accompagnati dal vivo dalla Band dell’Associazione Bianca d’Aponte diretta dal maestro Alessandro Crescenzo. Già assegnato a Francesca Badalini il Premio Bianca d’Aponte Sezione Migliore Compositrice di Colonne Sonore. Da anni la Badalini collabora con la Cineteca Italiana in qualità di pianista accompagnatrice durante le proiezioni, questa sua attività l’ha portata a creare e ad eseguire dal vivo colonne sonore per film muti nei cinema di tutta Italia, Francia e Svizzera.

Tanti gli eventi collaterali della manifestazione: giovedì 21 ottobre si terrà un seminario aperto a tutti, dal titolo “La qualità del testo”. Si esplorerà la differenza tra la canzone e la poesia, andando ad analizzare il testo in rapporto alla musica e la difficoltà di composizione del testo sulla musica e viceversa; moderatore Pippo Kaballà, tra i relatori Mariella Nava. Mentre, sabato 23 ottobre alle ore 11.30, nell’auditorium Bianca d’Aponte, sarà presentato il libro di Enrico de Angelis “Musica sulla carta, Quarant’anni di giornalismo intorno alla canzone” (Ed. Zona), l’incontro sarà moderato dal giornalista Enrico Deregibus con alcune incursioni musicali a sorpresa da parte degli artisti presenti alla manifestazione. Ad attribuire i premi, che oltre alla vincitrice assoluta, verranno assegnati al miglior testo, alla miglior composizione (entrambi con targa Siae) e alla miglior interprete, sarà, come per le passate edizioni una folta giuria di nomi di prestigio della canzone italiana ed operatori del settore che, oltre ad aver selezionato le finaliste, saranno presenti alla serata conclusiva tra gli altri: Giorgio Calabrese, Gianfranco Reverberi, Lilli Greco, Mariella Nava, Brunella Selo, Petra Magoni, Fausta Vetere, Susanna Parigi, Kaballà, Alfredo Rapetti (Cheope), Tony Bungaro, Bruno Marro, Lino Cannavacciuolo, Ferruccio Spinetti, Mauro Ermanno Giovanardi, Gianluigi Loriga, Massimo Germini, Corrado Sfogli, Andrea Zuppino, Alba Calia (Rai Trade), Anna Bischi Graziani (Premio Pigro), Enrica Corsi (Premio Bindi), Silvia Tessitore (Ed. Zona), Daniele Lucca (operatore culturale), Antonella Bubba (Cose di Musica), Marco Ragusa (Warner), Stefano Senardi (Sugar Music). Il Premio della Critica, invece, sarà attribuito da una giuria di giornalisti tra cui Enrico de Angelis (Club Tenco), Enrico Deregibus, Nino Marchesano (La Repubblica, Napoli), Sandro Petrone (TG2, Rai), Andrea Direnzo (Raro! e Premio Mia Martini), Fausto Pellegrini (Rainews24), Martina Neri (Musicalnews), Alessandra Carnevale (Blogosfere), Paolo Talanca (critico musicale), Francesco Paracchini (L’isola che non c’era), Gennaro Pasquariello (MayDayNews).

Un ulteriore premio verrà assegnato dalla Top1 Communication, struttura che si occupa anche dell’ufficio stampa della manifestazione, che offrirà la promozione radiofonica (per i tre mesi successivi al concorso) di un brano scelto ad insindacabile giudizio tra le 11 finaliste.

A patrocinare la manifestazione saranno, ancora una volta, la Presidenza del Consiglio – Dipartimento per le Pari Opportunità, Osservatorio Parlamentare Europeo (OPE), la Regione Campania, la Provincia di Caserta, il Comune di Aversa e la Siae.

www.biancadaponte.it/

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico