Aversa

Giunta, Oliva pronto all’incarico di assessore

Alfonso OlivaAVERSA. Sono ormai mesi che si susseguono le voci di un imminente cambio al vertice nell’esecutivo della città normanna, e sono mesi che vanno avanti gli interpartitici e gli incontri di caminetto.

Ma nulla, sembra che il sindaco Domenico Ciaramella non riesca a trovare la quadratura del cerchio. Il problema è, in sostanza, sulla scelta decisiva di chi deve abbandonare la poltrona, per far spazio agli altri. Il super favorito, l’uomo di cui si parla da mesi, colui che ha ricevuto il placet delle alte sfere del partito azzurro e che ispira le simpatie del presidente del consiglio regionale Paolo Romano e del senatore Pasquale Giuliano è pronto ad occupare la poltrona assessoriale. Si tratta di Alfonso Oliva, che dorme sogni tranquilli, anche se non nasconde una certa amarezza nella lungaggine dei temp:i “Mercoledì ci sarà un nuovo interpartitico – ha dichiarato – io resto in attesa ed a disposizione del partito”.

Ma il problema resta. Sembrerebbe che il primo cittadino non voglia smuovere troppo le acque, e lasciare intatta (con l’eccezione dell’entrata di Oliva) la squadra di governo. L’entrata in giunta dell’avvocato segnerebbe automaticamente la fine amministrativa di Alfio Verde, attuale assessore al commercio che, sembra, da settimane viene “invitato” a dimettersi dalla carica. Pare, inoltre, che ultimamente tra lo stesso Verde ed il suo maggior sponsor Rosario Capasso non corra buon sangue, tanto da indurre l’assessore a non presenziare le commissioni che hanno come membro lo stesso Capasso. Ma le sorprese in giunta saranno anche legate all’ingresso di Romilda Balivo che sostituirà Aniello De Cristofaro ed Imma Lama che sostituirà Vincenzo Lanzetta.

Intanto, il 4 ottobre è stato convocato un nuovo Consiglio comunale con all’ordine del giorno la nomina dei revisori dei conti, questo, giura qualcuno ben informato, sarà l’occasione per formalizzare la nomina di Alfonso Oliva allo scranno di assessore.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico